Cagliari

Nuova vita al canile di Cagliari, in arrivo i veterinari e gli operatori cinofili. Ecco tutte le novità messe a punto dal Comune

L’Assessore Paola Piroddi: “È una svolta perché garantiremo rispetto al passato, il più puntuale ed efficiente benessere animale”

Nuova vita al canile di Cagliari, in arrivo i veterinari e gli operatori cinofili. Ecco tutte le novità messe a punto dal Comune

Di: Alessandro Congia


Al via da oggi per la nuova gestione del Canile comunale di Cagliari nel quale è appena entrato in azione un team di professionisti che garantirà assistenza, tutti i giorni, ai 120 cani ospitati nell’ex Macello di via Po. 

L’Assessore Paola Piroddi: “È una svolta perché garantiremo rispetto al passato, il più puntuale ed efficiente benessere animale”. Per il Presidente della Commissione Patrimonio Marcello Polastri che segue da tempo le vicende degli animali in città: “È un’ottima soluzione, seppure temporanea, che consentirà al Comune di individuate nel frattempo l’area per il futuro Canile comunale o dell’area vasta di Cagliari”.

Il Comune di Cagliari con un’apposita determina dirigenziale ha stanziato 145 mila euro per il 2020. Si tratta di un contributo economico che consentirà di far entrare nel Canile, in supporto ad un impiegato amministrativo e alla funzionaria veterinaria, anche un veterinario sostitutivo in affidamento, un educatore cinofilo e 2 operatori che si occuperanno di assistere gli animali dal 1 gennaio 2020 al 31 dicembre 2020”.

Toelette frequenti, pulizia, igienizzazione degli alloggi per i cagnolini, cibo super selezionato e dunque di qualità, in base alle taglie dei cani e alle loro esigenze. Non solo: “da oggi entrerà in azione un team composto da 6 professionisti che, 7 giorni su 7, saranno al servizio dei 110 cani ospitati oggi nell’ex macello del Quartiere Sant’Avendrace. Mentre le adozioni - prosegue Marcello Polastri - andranno avanti dinnanzi ad una situazione del Canile che ho avuto modo di documentare come deficitaria, mesi fa, ereditata da una precedente amministrazione e che, di fatto, andava rimodulata. Del resto come potevano e potrebbero solo 2 persone occuparsi di questo luogo da pulire costantemente e di tanti cani da accudire?”.

“L’Amministrazione del canile cambia pagina dunque, per un anno, in attesa di individuare l’area e se non dovessero trovare un nuovo proprietario, i cani presenti verranno dunque ospitati nel futuro Canile” conclude Paola Piroddi.

I NUMERI. 250 i cani dei quali si occupa oggi il Canile comunale. 110 i cani ospitati nel canile di via San Paolo, 140 quelli assistiti dal Canile Dog Hotel alle porte di Elmas.

Sono 135 i cani adottati nel 2019 nel Canile di Cagliari, 70 dei quali negli ultimi 6 mesi. Mentre ammonta a 300 il numero dei gatti sterilizzati in quanto al Canile di via San Paolo è presente un efficiente centro medico veterinario che ora avrà più risorse a disposizione per il benessere animale.

Correlati

Il nuovo shop con prodotti tipici della Sardegna

SardegnaLive mette in vendita una serie di prodotti tipici dell’Isola, scopri i cesti regalo, i prodotti per il corpo ed i gadget nel nostro shop online.

Scopri lo shop