Cagliari

Donazione di organi, Cagliari al primo posto in Italia

Dedola: “Grande senso di civiltà, solidarietà e generosità dei cittadini”

Donazione di organi, Cagliari al primo posto in Italia

Di: Antonio Caria


“Il Centro Nazionale Trapianti e l’Associazione Nazionale Ufficiali di Anagrafe e Stato Civile esprimono profonda gratitudine al Comune di Cagliari, nella persona del sindaco Paolo Truzzu, per la preziosa collaborazione offerta dagli operatori demografici per una corretta informazione sull’alto senso civico della donazione degli organi e tessuti a scopo di trapianto”. 

Sono le parole incise nel riconoscimento che è stato consegnato martedì scorso al Comune, più precisamente al dirigente del settore Servizi Demografici, Serenella Piras, durante la cerimonia ufficiale organizzata da Anusca ad Abano Terme in provincia di Padova. 

Il capoluogo sardo è, infatti, quello che più di tutte ha raccolto dichiarazioni di volontà alla donazione di organi e tessuti attraverso il rilascio o il rinnovo della carta d'identità elettronica. Il consenso ha superato il 79%,

“Siamo soddisfatti e onorati di aver contribuito al successo di questo progetto. Il Comune di Cagliari ha aderito all’iniziativa del Centro Nazionale Trapianti fin dal 2014. E fin da subito i cittadini cagliaritani si sono resi non solo disponibili, ma hanno dimostrato un grande senso di civiltà e grande senso di solidarietà e generosità”, ha dichiarato l’assessore degli Affari generali Rita Dedola.

Correlati

Il nuovo shop con prodotti tipici della Sardegna

SardegnaLive mette in vendita una serie di prodotti tipici dell’Isola, scopri i cesti regalo, i prodotti per il corpo ed i gadget nel nostro shop online.

Scopri lo shop