Atzara

Dal vino alla pittura ad Atzara: il programma di Autunno in Barbagia

Appuntamento il 16-17 novembre

Dal vino alla pittura ad Atzara: il programma di Autunno in Barbagia

Di: Redazione Sardegna Live


E' stato presentato il programma della Manifestazione 'Autunno in Barbagia, dal vino alla pittura ad Atzara', che farà tappa ad Atzara, il Borgo dei Borghi 2019 della Sardegna e tra i 20 borghi finalisti della trasmissione di RAI TRE, il Borgo dei borghi.

“Un programma ricco di iniziative e molto partecipato dalle associazioni locali e dai cittadini - dice il vice-sindaco e assessore alle AA.PP. Ilaria Mura - che abbiamo costruito negli ultimi mesi per poter offrire ai turisti e visitatori un percorso di eccellenza nel cuore del Mandrolisai, che ricordo essere l'unico Paesaggio rurale storico d'Italia presente in Sardegna grazie alla bellezza del paesaggio e dei suoi eroici vigneti storici. Mi preme ringraziare le associazioni che hanno contribuito a realizzare gli eventi in programma e i cittadini che hanno partecipato con le loro iniziative. Ci auspichiamo che questa edizione di Autunno in Barbagia ad Atzara soddisfi pienamente le aspettative di chi deciderà di visitare Atzara e il suo centro storico”.

“Proponiamo un programma semplice e incentrato sulla tradizione e la genuinità - dice il Sindaco Alessandro Corona - che rispecchia le caratteristiche del nostro borgo, che, ricordiamo, è il borgo dei borghi 2019 della Sardegna ed è arrivato ad essere finalista della trasmissione 'Il borgo dei borghi' di RAI TRE, risultando tra i 20 borghi più belli d'Italia. Questo ma anche altri motivi possono spingere i visitatori a recarsi ad Atzara il 16-17 novembre. Tra gli altri motivi, vorrei ricordare la grande mostra collettiva dei Maestra dell'arte sarda del '900, intitolata Cent'Anni, che si potrà ammirare al Museo Ortiz. Da non trascurare sono poi le Case museo private che, grazie alle Associazioni, potranno essere conosciute e ammirate. Di non secondaria importanza è poi l'evento 'In viaggio nel Mandrolisai, il paesaggio rurale storico d'Italia', che per l'edizione 2019 ospita 8 tra le migliori Cantine del territorio, evento molto apprezzato che permetterà ai turisti di conoscere i migliori vini e le migliori eccellenze del settore vitivinicolo. Interessante è anche l'evento 'Il borgo dei borghi', organizzato dal Centro Commerciale Naturale di Atzara, con la gradita presenza dei produttori dell'Isola di Sant'Antioco, di Iglesias e di Maracalagonis. Nelle varie corti sarà poi possibile seguire i processi di lavorazione dei prodotti più tipici e ammirare l'abito tradizionale atzarese.Non mancherà il buon cibo a km zero e soprattutto il vino di Atzara, sinonimo esso stesso di grande qualità.16-17 novembre”.

 

ECCO IL PROGRAMMA COMPLETO DELLA MANIFESTAZIONE

 

 

Sabato 16 Novembre

 

ORE 10:30 Palazzo Civico. Apertura del punto informazioni.

 

Centro storico. Apertura del percorso ''Cortes e magasinos de Atzara'' nel Borgo dei Borghi della Sardegna 2019, con le esposizioni degli artigiani locali, le degustazioni dei prodotti tipici e del rinomato vino di Atzara.

 

Museo Ortiz-Echagüe. Mostra ''Cent'anni, i Maestri della pittura sarda del ‘900''. 43 opere dei 36 maestri della pittura sarda vi aspettano nelle sale espositive. (A cura della Ass. Antonio Corriga, del Comune di Atzara e della Coop. Progetto cultura).

 

Museo Ortiz-Echagüe. ''Viaggio nella storia. Atzara e Archeologia. Mostra fotografica''. Allestimento a cura della Coop Progetto cultura, in collaborazione con la Proloco di Atzara e con l'Archeologa Carmen Delogu.

 

Centro Storico. ''Le antiche dimore atzaresi''. I turisti e i visitatori potranno ammirare le più antiche dimore storiche di Atzara:

 

Casa TziuArzolu, ''Mostra del costume tradizionale di Atzara nell'antica dimora del Cavalier Bartolomeo Demurtas''. (A cura di Grazia Demurtas e del Gruppo Folk di Atzara).

 

Casa Donna Anna Maria, ''Apertura della storica Casa Museo'. (A cura del Comitato Santa Maria di Atzara).

 

Casa Aragonese, ''Dimostrazione della produzione de S'abbardente e mostra artigianale'. (A cura dell'Associazione calcio Atzara).

 

Casa Carburu. ''Il borgo dei borghi''. Atzara eletto Borgo dei Borghi della Sardegna 2019 (tra i 20 Borghi più belli d'Italia), ospita L'Isola di Sant'Antioco, Iglesias e Maracalagonis, borghi che metteranno in vetrina i prodotti tipici, le specificità culturali, storiche e archeologiche del proprio territorio. (A cura del Centro Commerciale Naturale).

 

Casa Tzia Peppa. ''La filiera de su pane ‘e saba''. Dimostrazione della lavorazione del dolce tipico di Atzara, degustazione e vendita''. (A cura del Coro Polifonico femminile Coro Meu'').

 

Sede storica Proloco. ''Dimostrazione della tessitura tradizionale, mostra espositiva di lavori artigianali della tessitura con lana e lino e dell'intreccio della palma ''. (A cura della Pro Loco di Atzara).

 

Centro Storico. Museo del vino. ''In viaggio nel Mandrolisai, il Paesaggio rurale storico d'Italia''. Percorso esperienziale di qualità alla scoperta dei migliori vini prodotti nel territorio, con la partecipazione delle aziende: Cantina del Mandrolisai e Cantina Sassu di Sorgono, Cantina Fulghesu Le Vigne, Cantina Demuru e Cantina Meana di Meana Sardo, Cantina Bingiateris e Cantina Carboni di Ortueri, Vitivinicola Fradiles di Atzara. (A cura del Centro Commerciale Naturale di Atzara).

 

Piazza Ortiz. ''Domos de pedra. Su ‘ighinauantigu''. Rivisitazione delle attività tipiche del borgo agro-pastorale, con il contributo dei bambini e degli anziani di Atzara. (A cura di Antonio Mele e del Centro Commerciale Naturale di Atzara).

 

ORE 15:30. Centro Storico. ''Itinerario storico, artistico e architettonico per le vie del centro storico''. A Cura della Coop. Progetto Cultura.

 

La giornata sarà animata dai suoni, dai canti e dai balli della tradizione folkloristica sarda con i gruppi itineranti Sonos e cantos, Durusia, Dilliriana e dagli organettisti.

 

Domenica 17 Novembre

 

ORE 10:00 Palazzo Civico. Apertura del punto informazioni.

 

Centro storico. Apertura del percorso ''Cortes e magasinos de Atzara'' nel Borgo dei Borghi della Sardegna 2019, con le esposizioni degli artigiani locali, le degustazioni dei prodotti tipici e del rinomato vino di Atzara.

 

Museo Ortiz-Echagüe. Mostra ''Cent'anni, i Maestri della pittura sarda del ‘900''. 43 opere di 36 maestri della pittura sarda vi aspettano nelle sale espositive. (A cura della Ass. Antonio Corriga, del Comune di Atzara e della Coop. Progetto cultura).

 

Centro Storico. ''Le antiche dimore atzaresi''. I turisti e i visitatori potranno ammirare le più antiche dimore storiche di Atzara:

 

Casa TziuArzolu, ''Mostra del costume tradizionale di Atzara nell'antica dimora del Cavalier Bartolomeo Demurtas''. (A cura di Grazia Demurtas e del Gruppo Folk di Atzara).

 

Casa Donna Anna Maria, ''Apertura della storica Casa Museo'. (A cura del Comitato Santa Maria di Atzara).

 

Casa Aragonese, ''Dimostrazione della produzione de S'abbardente e mostra artigianale'. (A cura dell'Associazione calcio Atzara).

 

Casa Carburu. ''Il borgo dei borghi''. Atzara eletto Borgo dei Borghi della Sardegna 2019 (tra i 20 Borghi più belli d'Italia), ospita L'Isola di Sant'Antioco, Iglesias e Maracalagonis, borghi che metteranno in vetrina i prodotti tipici, le specificità culturali, storiche e archeologiche del proprio territorio. (A cura del Centro Commerciale Naturale).

 

Casa Tzia Peppa. ''La filiera de su pane ‘e saba''. Dimostrazione della lavorazione del dolce tipico di Atzara, degustazione e vendita''. (A cura del Coro Polifonico femminile Coro Meu).

 

Sede storica Proloco. ''Dimostrazione della tessitura tradizionale, mostra espositiva di lavori artigianali della tessitura con lana e lino e dell'intreccio della palma ''. (A cura della Pro Loco di Atzara).

 

Centro Storico. Museo del Vino. ''In viaggio nel Mandrolisai, il Paesaggio rurale storico d'Italia''. Percorso esperienziale di qualità alla scoperta dei migliori vini prodotti nel territorio, con la partecipazione delle aziende: Cantina del Mandrolisai e Cantina Sassu di Sorgono, Cantina Fulghesu Le Vigne, Cantina Demuru e Cantina Meana di Meana Sardo, Cantina Bingiateris e Cantina Carboni di Ortueri, Vitivinicola Fradiles di Atzara. (A cura del Centro Commerciale Naturale di Atzara).

 

Piazza Ortiz. ''Domos de pedra. Su ‘ighinauantigu''. Rivisitazione delle attività tipiche del borgo agro-pastorale, con il contributo dei bambini e degli anziani di Atzara. (A cura di Antonio Mele e del Centro Commerciale Naturale di Atzara).

 

 

10:30 Casa Tzia Peppa. ''Il ciclo del vino del Mandrolisai nel Paesaggio Rurale Storico d'Italia''. Dimostrazione della lavorazione delle uve locali, della pigiatura, della svinatura e della distillazione delle vinacce. (A cura del Coro Polifonico di Atzara). ''La filiera de su pane ‘e saba''. Dimostrazione della lavorazione del dolce tipico di Atzara, degustazione e vendita''. (A cura del Coro Polifonico femminile Coro Meu).

 

 

11:00 Casa Tzia Peppa-Piazza Ortiz. ''A s'antiga''. Tradizionale sfilata di buon auspicio per il vino nuovo e per i prodotti della terra, con i bambini di Atzara e le antiche maestranze, lungo le vie del paese, accompagnati da suoni delle launeddas. La prima botte sarà trasportata con l'antico carro a buoi nel percorso, fino alla sua apertura. La sfilata partirà da Casa Tzia Peppa e si concluderà in Piazza Ortiz. (A cura di Antonio Mele e del Centro Commerciale Naturale di Atzara).

 

 

11:00 Centro Storico. ''Itinerario storico, artistico e architettonico per le vie del centro storico''. A Cura della Coop. Progetto Cultura.

 

 

11:30 Piazza Ortiz. ''Apertura della prima botte''. Cerimonia tradizionale con l'assaggio del vino nuovo. A cura del ''Coro polifonico di Atzara''.

 

 

11:30 Laboratorio La Robbia. ''La tintura tradizionale''. Dimostrazione dell'antica arte della tintura dei tessuti con i colori naturali. A cura del ''Laboratorio La Robbia''. La dimostrazione verrà replicata alle ore 16.30.

 

 

15:30 Centro Storico. ''Itinerario storico, artistico e architettonico per le vie del centro storico''. A Cura della Coop. Progetto Cultura.

 

 

15:30 Centro Storico. ''Spettacolo Medievale''. Il gruppo Medievale del Quartiere Castello di Iglesias si esibirà per le vie del centro storico con gli abiti risalenti al XIII-XIV secolo. Il corteo si concluderà nella Piazza San Giorgio con le esibizioni dei musici e degli sbandieratori. (A cura del Centro Commerciale di Atzara).

 

 

18:30 Piazza San Giorgio. ''Atrosannoscunsalude!''. Chiusura della manifestazione con ''Fuochi pirotecnici'' e canti e balli della tradizione folkloristica sarda.

 

 

La giornata sarà animata dai suoni, dai canti e dai balli della tradizione folkloristica sarda con le postazioni fisse e itineranti dei gruppi: Sonadas, Launeddas del Sinis, Sonos e Cantos, Dringhiglios, Dilliriana, Inghirios de ballu, Durusia, Su CuntzertuAntigu e dagli organettisti.

Correlati

Il nuovo shop con prodotti tipici della Sardegna

SardegnaLive mette in vendita una serie di prodotti tipici dell’Isola, scopri i cesti regalo, i prodotti per il corpo ed i gadget nel nostro shop online.

Scopri lo shop