Borore

Nicola Mette, nudo e in mezzo alla strada ‘imbiancato’ dai secchi di latte dei pastori. LE FOTO

La singolare performance dell’artista sardo, questa mattina, assieme ad una decina di allevatori-pastori per protestare sull’esiguo prezzo del latte

Nicola Mette, nudo e in mezzo alla strada ‘imbiancato’ dai secchi di latte dei pastori. LE FOTO

Di: Alessandro Congia


A pochi mesi dalla protesta degli allevatori sardi per il basso costo del latte di capra e di pecora in Sardegna, un’elemosina che non copre neanche i costi di produzione, l’artista Nicola Mette vuole riaccendere la protesta affinché il governo Italiano si faccia carico di questo problema ormai esasperato.

Il prezzo del latte sul mercato oscilla di anno in anno con le vendite del pecorino romano DOP: più alta è la vendita, più alto sarà il prezzo che viene pagato per litro di latte. 60 centesimi al litro è l’attuale compenso che ricevono gli allevatori, titolo anche della performance di Nicola Mette.

Nudo, l’artista “si mette nei panni” degli allevatori, vittime del mercato, che vedono ogni anno oscillare il prezzo del loro latte: il lavoro è sempre lo stesso ma la retribuzione diminuisce costantemente.

Senza nessuna protezione, alla merce di tutti, Nicola Mette è stato imbiancato dal latte che 10 allevatori hanno versato cosi come accaduto, nel febbraio scorso, in occasione delle proteste per la riduzione del prezzo al di sotto dei 60 centesimi. 

L'ha messa in scena Nicola Mette nella zona industriale di Borore l'artista sardo trapiantato a Milano, per lanciare il coro di proteste al Governo, Regione e produttori affinchè la vertenza si sblocchi a favore del mondo delle campagne.

"Mettendomi nudo al centro della scena dello sversamento del latte mi sono voluto mettere nei panni degli allevatori, vittime del mercato: il lavoro è sempre lo stesso, ma la retribuzione diminuisce costantemente – ha dichiarato all’Ansa Sardegna Nicola Mette - e allora mi sono presentato nudo, proprio come lo sono i pastori, nudi e in balia di altri. Un modo per riportare al centro dell'agenda politica la vertenza latte, che non può finire nell'oblio". L'artista sardo non è nuovo a performance provocatorie: da anni è impegnato in una serie di battaglie per smascherare le "ipocrisie sociali, politiche e sessuali", racconta. 

Correlati

Il nuovo shop con prodotti tipici della Sardegna

SardegnaLive mette in vendita una serie di prodotti tipici dell’Isola, scopri i cesti regalo, i prodotti per il corpo ed i gadget nel nostro shop online.

Scopri lo shop