Cagliari

Cagliari e Abbasanta unite nel nome di Sant’Agostino

Oggi la firma del gemellaggio. Angius: “La sua figura è centrale nella storia della comunità cristiana e fondamentale nella costruzione della cultura europea”

Cagliari e Abbasanta unite nel nome di Sant’Agostino

Di: Antonio Caria


È stato siglato ufficialmente questa mattina, alla presenza del Vice Sindaco di Cagliari, Giorgio Angius, e del Sindaco di Abbasanta, Stefano Sanna, un gemellaggio tra le Chiese dedicate a Sant'Agostino nel capoluogo sardo e nel paese dell’oristanese.

 “Intendiamo – queste le parole di Giorgio Angius – valorizzare la figura di Sant'Agostino, a partire dal recupero della cripta che ha ospitato per secoli le spoglie mortali dello stesso Santo. Sotto Palazzo Accardo, dietro un anonimo portone del Largo Carlo Felice, la città ha dimenticato un'enorme ricchezza storica e religiosa, che deve al più presto diventare accessibili ai fedeli e ai visitatori. La figura di Sant'Agostino è centrale nella storia della comunità cristiana e fondamentale nella costruzione della cultura europea. Ecco perché il nostro impegno sarà volto a dare la giusta importanza a queste testimonianze straordinarie che Cagliari conserva”.

Erano presenti anche il Parroco di Abbasanta, Don Mario Cuscusa, il Rettore della Chiesa di Sant'Agostino, Don Vincenzo Fois e l'attuale rettrice Donatella Cherchi., promotrice dell’iniziativa.

Correlati

Il nuovo shop con prodotti tipici della Sardegna

SardegnaLive mette in vendita una serie di prodotti tipici dell’Isola, scopri i cesti regalo, i prodotti per il corpo ed i gadget nel nostro shop online.

Scopri lo shop