Nuoro

Si prepara la 22^ edizione di “Autunno in Barbagia”, Chessa: “Un ritorno alla normalità della manifestazione”

Coinvolti 32 Comuni dell’entroterra. L'assessore: "Diamo la possibilità ai turisti, anche nei mesi di spalla, di poter godere delle bellezze e dell’accoglienza della Barbagia e dei sardi che è unica"

Si prepara la 22^ edizione di “Autunno in Barbagia”, Chessa: “Un ritorno alla normalità della manifestazione”

Di: Redazione Sardegna Live


Dopo due anni di stop causato dalla pandemia Covid, ritorna la 22^ edizione di “Autunno in Barbagia”, che vede coinvolti 32 Comuni dell’entroterra della Sardegna in un percorso tra tradizioni, cultura e gastronomia. Un ritorno alla normalità della manifestazione organizzata e promossa dalla Regione, Camera di Commercio di Nuoro e dalla sua Azienda Speciale ASPEN.

“Una bella boccata d’ossigeno per tutto l’entroterra. Per i nostri territori forse più genuini”, ha affermato l’assessore del Turismo, Gianni Chessa.

”Io - ha sottolineato l'esponente della Giunta Solinas - punto molto sulle tradizioni e credo che la Sardegna debba ripartire e lo dico sempre, da chi eravamo e chi siamo. Tradizioni e cultura. Il turista quando viaggia vuole vivere una esperienza di vita locale, quella vera e autentica. Buon cibo, tradizioni e cultura. La Sardegna può e deve regalare un sogno perché noi siamo in grado di regalare emozioni a chi viene da fuori. Questa iniziativa poi fa conoscere poi ai sardi una terra vera, perché molti sardi non conoscono la Sardegna. Molti non lo sanno che esiste una realtà diversa che deve essere vissuta e goduta appieno attraverso queste manifestazioni. Bisogna saperle promuovere e fare sistema in modo da far conoscere l’interno della nostra splendida Isola.”

“Trentadue comuni che da settembre a dicembre si dividono una tappa di questa bellissima iniziativa di successo che dura da anni e che purtroppo si era bloccata per la pandemia - ha proseguito l’assessore Chessa - Ora diamo la possibilità ai turisti, anche nei mesi di spalla, di poter godere delle bellezze e dell’accoglienza della Barbagia e dei sardi che è unica. Quest’anno sarà da record per quanto riguarda gli arrivi. I dati di luglio che son ben superiori del 10 per cento. L’importante che si riparta, che riparta l’economia legata al turismo. I dati sono oltre le nostre aspettative”.

L’iniziativa nasce con l’intento di promuovere il territorio, le sue eccellenze produttive e gli usi e i costumi locali che si rinnovano nei luoghi della tradizione. La nuova edizione di “Autunno in Barbagia” comincerà il 3 e 4 settembre con Bitti che apre la kermesse che ha un obbiettivo preciso. Quello di far rivivere la manifestazione, dopo anni di paura e incertezza. “Autunno in Barbagia” è arrivata a contare più di 500 mila visitatori l’anno. 

Correlati

Il nuovo shop di Sardegna Live

SardegnaLive mette in vendita una serie di prodotti tipici dell’Isola, scopri i cesti regalo, i prodotti per il corpo ed i gadget nel nostro shop online.

Scopri lo shop