Sassari

Nuovo look per l’area polivalente “Carbonazzi”

Nei prossimi giorni sarà pubblicato il bando per l'assegnazione dei lavori

Nuovo look per l’area polivalente “Carbonazzi”

Di: Antonio Caria


Nel corso della seduta di Giunta comunale che si è tenuta lo scorso 13 agosto, l’Amministrazione Campus ha dato il via libera al progetto per la riqualificazione urbana dell’area polivalente Carbonazzi e nei prossimi giorni sarà pubblicato il bando per l'assegnazione dei lavori.

Per quanto riguarda l’area del campo da calcio, gli interventi riguarderanno la riqualificazione degli ingressi, la demolizione e il ripristino del basamento in calcestruzzo con riuso della recinzione esistente. Inoltre saranno realizzatii bagni per il pubblico e la club house a supporto delle attività sportive e di ricreazione. Sarà rifatto il marciapiede esistente, con nuova area verde e la sistemazione degli ingressi pedonali, con la distinzione degli accessi ai comparti, con chiusura accesso esistente e nuovo accesso d’ingresso per i mezzi di soccorso al campo da calcio.

Prevista anche la riqualificazione del parcheggio: saranno rifatti il manto bituminoso, la segnaletica verticale e orizzontale e sarà sistemata l’ area esterna attrezzata per i giochi dei bambini.

Per quanto concerne l’area del bocciodromo, sarà chiuso parzialmente il perimetro con la realizzazione di servizi di supporto al pubblico, la sistemazione delle aree esterne, la manutenzione della copertura e degli interni dell’edificio club house del bocciodromo.

Nello specifico, si tratta dei fondi Jessica (Joint European Support for sustainable investiments in City Areas) supportati dalla Banca Europea per gli Investimenti con un contratto accordato al Bando di Sardegna spa nel 2012 quale gestore del Fondo Sviluppo Urbano. Nel 2016 il Banco di Sardegna ha deliberato la concessione a favore del Comune di Sassari di un finanziamento destinato alla riqualificazione del quartiere di Carbonazzi da 600.000 euro, su due linee di credito: un finanziamento da 570.000 euro , a mezzo della provvista B.E.I (Banca europea degli investimenti) con inizio ammortamento nel gennaio 2017 , e un altro finanziamento ordinario da 30.000 euro , con inizio ammortamento a gennaio 2017. Il Comune si obbligò a garantire la realizzazione dell’opera oggetto di finanziamento entro il termine del 31 marzo 2019.

“A causa del ritardo, il Comune sta già provvedendo a corrispondere, in rate semestrali, capitale e interessi. Con rischio che ne venga dichiarata la decadenza in quanto il mancato rispetto del termine può generare risoluzione del contratto, con gravi danni per l'Amministrazione”, fanno sapere dal Comune.

Correlati

Il nuovo shop con prodotti tipici della Sardegna

SardegnaLive mette in vendita una serie di prodotti tipici dell’Isola, scopri i cesti regalo, i prodotti per il corpo ed i gadget nel nostro shop online.

Scopri lo shop