Nuoro

Su Isposonzu a sa Nugoresa: sabato il grande giorno di Annalisa e Michele

Lei ha dovuto lasciare la Sardegna dieci anni fa, ma per il giorno più bello ha deciso di tornare nella sua Nuoro e di sposarsi indossando l'abito tradizionale

Su Isposonzu a sa Nugoresa: sabato il grande giorno di Annalisa e Michele

Di: Redazione Sardegna Live


Per il giorno del matrimonio ha deciso di tornare nella sua Nuoro e di sposarsi indossando l’abito tradizionale nuorese. In questa scelta ha coinvolto anche il suo futuro marito, che sardo non è, ma che con entusiasmo e per amore ha avallato il desiderio della sua lei.

Annalisa Fenu e Michele Marinaccio si sposeranno sabato alle 10:30 nella Cattedrale di Santa Maria della Neve, secondo il tradizionale matrimonio nuorese.

La loro storia. Annalisa Fenu nasce nella ridente cittadina di Nuoro nel non tanto lontano 1982. Fiera esponente della famiglia Fenu, detta Urrai, abbondona Nuoro nel 2001 per andare a studiare a Torino. Da lì per motivi di studio prima, lavoro poi, rimane a Torino fino a data odierna e contrae il cosiddetto male di Sardegna che affligge tutte le persone che per motivi indipendenti dalla loro volontà rimangono lontani dalla loro terra.

Conosce Michele nel 2010 a Torino, per caso. Galeotto fu il Politecnico e le serate brave post studio con amici in comune.

Da lì una storia di sincera amicizia, che passa tra giornate di studio e lunghi pomeriggi tra chiacchiere e caffè, fino allo scoccare della scintilla, a inizio 2014.

“Un qualcosa nato piano piano, come un rigoletto di sorgente, è diventato un fiume in piena, colmo di amore e benedetto dalla nascita di uno stupendo bambino: nostro figlio Mattia James”.

Le parole di Michele. “All’inizio ero scettico: non avendo mai avuto un senso di appartenenza così profondo come quello che Anna, e i nugoresi in generale, vivono mi era parsa una richiesta inusuale. Detto questo non mi sarei mai sognato di negare ad Anna un’esperienza che era palese fosse importantissima per lei. La sorpresa è stata realizzare, il magico giorno della prova in casa Seddone, di essere io quello che stava per ricevere un regalo ed un onore. Respirare l’aria di festa, vedere l’impegno, la cura e la passione con cui Annamaria preparava, e conoscere parte della storia della tradizione Nuorese mi commosse. Quindi che dire… Grazie! Grazie alla famiglia Seddone per avermi mostrato il grande cuore di cui è capace la gente di Nuoro. Grazie alla wedding planner Serenella Carboni ed alla simpaticissima Compagnia del Folklore. 

Grazie ad Anna per avermi scelto ed accettato per essere parte della sua Storia”.

Correlati

Il nuovo shop con prodotti tipici della Sardegna

SardegnaLive mette in vendita una serie di prodotti tipici dell’Isola, scopri i cesti regalo, i prodotti per il corpo ed i gadget nel nostro shop online.

Scopri lo shop