Porto Torres

Dal Rally Italia Sardegna la promozione di Porto Torres e dell’Asinara

Ieri il press tour con i giornalisti internazionali. Ad Alghero operativo lo stand del Comune

Dal Rally Italia Sardegna la promozione di Porto Torres e dell’Asinara

Di: Antonio Caria


Nella giornata di ieri, venti giornalisti che sono al seguito del Rally mondiale Italia Sardegna hanno partecipato al Press Tour promosso sull’isola dell’Asinara dal Comune di Porto Torres in collaborazione con gli organizzatori della manifestazione. 

I reporter, provenienti da Italia, Svezia, Polonia, Giappone, Svizzera, Germania e Finlandia hanno visitatole meraviglie storiche e naturalistiche dell’isola parco. 

“Il Rally è fra i principali eventi sportivi ospitati in Sardegna e grazie alla collaborazione con gli organizzatori siamo riusciti a cogliere questa grande opportunità, mostrando alla stampa straniera la nostra perla più bella, l’isola dell’Asinara", ha sottolineato l’Assessora allo Sport e al Turismo, Mara Rassu. 

Blogger, giornalisti della stampa cartacea e tv hanno ammirato Cala Sant’Andrea, Cala dell’Ossario, Cala del Ponte Bianco, Cala Murighessa e Cala Sabina, conoscere la storia del carcere e del periodo della Grande Guerra sapientemente raccontata dalle guide turistiche dell’isola. 

Visitata anche la Diramazione centrale di Cala d’Oliva, oggi Osservatorio della Memoria, e nell’antico borgo di pescatori che ha ospitato fino alla chiusura del carcere le famiglie degli agenti di polizia penitenziaria. 

Al termine è stato offerto un aperitivo con prodotti e vini sardi, consumato nel borgo di Cala d’Oliva, a pochi passi dalla spettacolare vista sul golfo. “È stata una bella e fruttuosa operazione promozionale – ha rimarcato il sindaco Sean Wheeler – i giornalisti hanno mostrato entusiasmo e abbiamo già i primi riscontri positivi di questa visita. Un articolo del giornalista Piero Batini è stato pubblicato proprio oggi su Automoto.it, la cui pagina Facebook ha ben un milione e duecentomila fan”. 

“Ad Alghero, fino a domenica, resteranno aperti anche gli stand con i nostri operatori che illustreranno ai turisti il patrimonio culturale e ambientale e le molteplici possibilità di visita del territorio», ha aggiunto l’Assessore alle Attività Produttive, Marcello Zirulia. 

Domenica mattina il mondiale Rally approderà a Porto Torres. Dalle 9.30 sul Lungomare cominceranno a transitare i piloti che si raggrupperanno nel Belvedere di Balai. Dopo la sosta tecnica, che durerà un’ora circa, ripartiranno verso via Migheli, dove è in programma il rifornimento. Si dirigeranno poi verso Cala Flumini e Argentiera, prima della conclusione della manifestazione ad Alghero. 

“Sono sicura che tanti appassionati – ha concluso l’Assessora Rassu – non si lasceranno sfuggire l’occasione di vedere da vicino le auto e di partecipare alla sessione di autografi con i campioni di questa disciplina”.

Correlati

Il nuovo shop con prodotti tipici della Sardegna

SardegnaLive mette in vendita una serie di prodotti tipici dell’Isola, scopri i cesti regalo, i prodotti per il corpo ed i gadget nel nostro shop online.

Scopri lo shop