Ittiri

“Argilliti Srl” e Ittiri insieme per il restauro della Chiesa di San Giovanni

L’azienda, da oltre 20 anni nel territorio, ha stanziato 100mila euro per il restauro dell’edificio tanto caro alla comunità

“Argilliti Srl” e Ittiri insieme per il restauro della Chiesa di San Giovanni

Di: Antonio Caria


Si è tenuta nella giornata di ieri (6 giugno), la conferenza stampa sul proseguimento dei lavori per la ristrutturazione della Chiesa di San Giovanni a Ittiri iniziati lo scorso 24 aprile. 

I protagonisti sono stati alcuni esponenti dell’ “Argilliti Srl”, azienda finanziatrice dell’importante progetto di ristrutturazione: Cesar Rodriguez e Ibon Lejardi rappresentanti della società spagnola proprietaria, l’amministratore unico ingegner Pietro Starita, il geologo Dott. Paolo Starita e il Direttore della Miniera Andrea Testa. L’azienda, presente da oltre 20 anni sul territorio ittirese, dal quale estraggono la bentonite destinata all’industria siderurgica di componenti per automobili, si è sempre impegnata nel portare avanti il principio aziendale di operare con progetti mirati al recupero ambientale, restituire e risanare il territorio minimizzando al massimo il danno ambientale, oltre che valorizzare il territorio con ricadute occupazionali ed economiche. 

Un forte attaccamento alla comunità di Ittiri che ha spinto l’azienda spagnola a donare 100mila euro al progetto di restauro della chiesa campestre che da anni ormai era chiusa in quanto necessitava di diversi interventi di riqualificazione.

Un lavoro portato avanti anche dall’amministrazione comunale guidata dal Sindaco Antonio Sau che, oltre a stanziare la somma di 25 mila euro, ha appoggiato il Comitato San Giovanni Battista e Don Virgilio Businco.

Un forte attaccamento verso questo edificio religioso che ha visto anche ripristinata la Festa e avviata una raccolta fondi di successo (raccolti 20 mila euro) per riaprire al pubblico la chiesa campestre, chiusa e sconsacrata dal 1981.

E sara proprio in occasione della Festa, in programma il 24 giugno, che questo edificio verrà nuovamente consacrato dal Vescovo e riaperto alla comunità.

Correlati

Il nuovo shop con prodotti tipici della Sardegna

SardegnaLive mette in vendita una serie di prodotti tipici dell’Isola, scopri i cesti regalo, i prodotti per il corpo ed i gadget nel nostro shop online.

Scopri lo shop