Tissi

Calamità naturale a Tissi, domande entro il 24 maggio

La decisione presa dalla Giunta comunale. Gelo e vento di maestrale hanno causato danni alle colture

Calamità naturale a Tissi, domande entro il 24 maggio

Di: Antonio Caria


Nei giorni scorsi, la Giunta comunale di Tissi guidata dal Sindaco Gianmaria Budroni ha dichiarato lo stato di calamità naturale per tutto il territorio a causa del gelo e del forte vento di maestrale che ha causato non pochi disagi alle aziende agricole nella giornata del 5 maggio.

A questo proposito gli interessati potranno interessati potranno presentare all’ufficio protocollo del Comune la domanda per ottenere l’eventuale risarcimento dei danni causati dall’evento calamitoso, che potrà essere presentata dagli imprenditori agricoli regolarmente iscritti (coltivatori diretti etc.) e non dagli hobbisti.

Il modulo è scaricabile dal sito istituzionale del Comune di Tissi o disponibile presso l’ufficio protocollo. In un secondo momento, l’Ente inoltrerà le domande alla sede territoriale di Sassari dell’agenzia per la gestione e l'erogazione degli aiuti in agricoltura della Regione Sardegna.

In allegato dovrà essere presentata copia del documento d’identità del richiedente, tipo di coltura danneggiata, mappali delle zone interessate dall’evento ed eventuale documentazione fotografica. La scadenza è fissata per le 12.00 di venerdì 24 maggio.

Correlati

Il nuovo shop con prodotti tipici della Sardegna

SardegnaLive mette in vendita una serie di prodotti tipici dell’Isola, scopri i cesti regalo, i prodotti per il corpo ed i gadget nel nostro shop online.

Scopri lo shop