Cagliari

Droga in via Castelli, nei guai due pusher. Ecco chi sono

Un’altra brillante operazione della squadra Mobile della Questura

Droga in via Castelli, nei guai due pusher. Ecco chi sono

Di: Alessandro Congia


La Polizia di Stato ha tratto in arresto Francesco Dore, 25enne e Thomas Loi, 31enne, cagliaritani, pregiudicati, responsabili del reato di detenzione ai fini dispaccio di sostanze stupefacenti. 

Gli investigatori della Seconda Sezione della Squadra Mobile, nell’ambito dell’attività di contrasto al fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti in ambito cittadino e nell’hinterland, hanno portato a termine un’indagine i cui riscontri indicavano una intensa attività di spaccio di sostanze stupefacenti nella Via Castelli, a Tuvumannu. 

Il servizio è stato portato a termine nella serata di ieri quando era stata notata un’auto che si fermava davanti all’abitazione posta sotto osservazione da dove usciva un ragazzo che, dopo aver parlato velocemente con l’autista, accedeva dentro lo stabile per poi riscendere pochi minuti dopo per consegnare un involucro e ricevere in cambio del denaro. 

L’autovettura ripartiva seguita dagli investigatori che, una volta raggiunta, è stata bloccata ed il conducente ha dichiarato di avere acquistato pochi grammi di marijuana per uso personale. Dopo essere stato identificato gli è stato contestato l’illecito amministrativo, ai sensi dell’art 75 del D.P.R. 309/90, con conseguente sequestro dello stupefacente pari a circa 10 grammi  di marijuana. 

Nel contempo gli altri agenti notavano il continuo via vai di giovani acquirenti e approfittando di una distrazione di uno dei due giovani posti all’ingresso, i poliziotti riuscivano ad accedere nell’atrio del condominio bloccando i due. 

Identificati per DORE Francesco 25enne e LOI Thomas 31enne, entrambi pregiudicati per reati specifici, sono stati trovati in possesso di diverse tipologie di stupefacente, riposto in vari contenitori al cui interno erano custodite numerose bustine di cellophane contenenti di 2,35 grammi di cocaina, 223,6 grammi di hashish e 137,5 grammi di marijuana, nonché la somma di denaro pari a 217 euro quale provento di illecita attività.

Al termine dell’attività i due sono stati tratti in arresto per detenzione ai fini dispaccio di sostanze stupefacenti. Su disposizione del pm di turno sono stai accompagnati i rispettivi domicili in attesa del giudizio con rito direttissimo previsto nella mattinata odierna.

Correlati

Il nuovo shop con prodotti tipici della Sardegna

SardegnaLive mette in vendita una serie di prodotti tipici dell’Isola, scopri i cesti regalo, i prodotti per il corpo ed i gadget nel nostro shop online.

Scopri lo shop