Cagliari

Scoperto in una camera di B&B, ma doveva stare in carcere. Arrestato

In camera di sicurezza in attesa della direttissima invece uno spacciatore, accusato di evasione dai domiciliari

Scoperto in una camera di B&B, ma doveva stare in carcere. Arrestato

Di: Alessandro Congia


La Polizia di Stato, in due distinte operazioni, ha arrestato due soggetti, Fais Christian, quarantenne oristanese responsabile di evasione, e Patrascu  Alexandru, ventinovenne rumeno, in esecuzione di un ordine di carcerazione. 

Primo episodio 

Nella serata di ieri, gli investigatori della Squadra Mobile, durante gli ordinari servizi di controllo dei quartieri cittadini per  il contrasto al mercato illecito delle sostanze stupefacenti, mentre percorrevano la via Is Mirrionis, notavano il fais Christian, già tratto in arresto nella mattinata e condannato agli arresti domiciliari, mentre si dirigeva velocemente verso la via Cadello. Riconosciutolo, hanno proceduto a bloccarlo e a condurlo presso gli uffici della Questura. 

Al termine degli accertamenti, il Fais è stato tratto in arresto per evasione, per aver violato la misura cautelare degli “arresti domiciliari” in un comune dell’Oristanese a seguito della sentenza emessa nella decorsa mattinata. Su disposizione del pm l’uomo è stato trattenuto presso le camere di sicurezza in attesa del processo con rito “direttissimo” previsto per la mattinata odierna. 

Secondo episodio

Nella decorsa nottata, un equipaggio della squadra Volante (coordinato dal dirigente Massimo Imbimbo), è intervenuto presso un B&B situato nel centro cittadino, in quanto sul Sistema Informatico “Allert Alloggiati” era comparsa una segnalazione di rintraccio per un cittadino di nazionalità rumena, Patrascu Alexandru, in quanto a carico dello stesso era stato emesso un ordine di carcerazione dal Tribunale Ordinario di Palermo. 

Il Patrascu è stato condotto presso gli uffici della Squadra Volante, dove gli Agenti hanno accertato che la sentenza prevedeva la carcerazione per l’espiazione della pena residua della reclusione di mesi 3 e giorni 14, per reati contro il patrimonio. Lo stesso al termine degli accertamenti è stato condotto, su disposizione del pm di turno, presso la Casa Circondariale “Ettore Scalas” di Uta.

Correlati

Il nuovo shop con prodotti tipici della Sardegna

SardiniaLive mette in vendita una serie di prodotti tipici dell’Isola, scopri i cesti regalo, i prodotti per il corpo ed i gadget nel nostro shop online.

Scopri lo shop