Carbonia

Alcol e droga nella movida del week end, maxi controlli di Carabinieri e Guardia di Finanza 

Sono stati sanzionati anche alcuni gestori di locali pubblici 

Alcol e droga nella movida del week end, maxi controlli di Carabinieri e Guardia di Finanza 

Di: Alessandro Congia


Nel quadro di una serie di servizi ad ampio raggio, pianificati dal Comando Provinciale Carabinieri di Cagliari e dal Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Cagliari, in vista dell’imminente stagione estiva, volti alla tutela dei minori da fenomeni legati all’abuso di alcol e droghe, i Carabinieri della Compagnia di Carbonia ed i militari della Guardia di Finanza di Cagliari si sono uniti contro lo spaccio di droghe e il consumo di alcol tra i minori. 

I maxi controlli, svolti nella scorsa notte a Carbonia, hanno visto impegnati circa 35 unità tra carabinieri della Compagnia di Carbonia e Finanzieri della Compagnia di Cagliari e della Tenenza di Iglesias, coadiuvate da unità cinofile, che hanno effettuato verifiche serrate nei locali del centro cittadino, là dove il consumo di alcol va maggiormente monitorato. Nello specifico, i militari si sono coalizzati in un servizio ad ampio raggio, finalizzato alla prevenzione sia dello spaccio e consumo di sostanze stupefacenti sia dell’abuso di alcol, specialmente tra i minori. 
Nel corso della predetta attività, la lotta al consumo di alcolici da parte di minori ha fatto vittime tra chi, noncurante delle disposizioni ha venduto alcolici a minorenni, senza richiedere, come da legge, l’esibizione del documento d’identità. Accertamenti e controlli sono stati effettuati a partire dalle prime ore serali, nei bar e locali di somministrazione di alimenti e bevande nelle piazze Matteotti, Rinascita, Ciusa, Marmilla e Berlinguer.

Nello specifico, sono stati sanzionati amministrativamente due titolari di locali sorpresi a vendere alcolici a giovani sotto i 18 anni. In particolare, uno sito tra piazza Matteotti e piazza Marmilla, già teatro di un episodio di violenza giovanile nelle settimane scorse, dove i carabinieri e i finanzieri in borghese hanno fermato 8 minori, di età compresa tra i 17 e i 16 anni, mentre erano seduti ai tavolini del bar a conversare tra loro, con bottiglie di birra in mano; portati in caserma sono stati riaffidati ai genitori che sono stati sensibilizzati ad un maggior controllo e responsabilità verso la prole. 
Nel corso del servizio sono decine le dosi di droga sequestrate per complessivi grammi 15 di sostanza stupefacente.

Molte le dosi abbandonate a terra alla vista del dispositivo: dalle ore 22.00 alle ore 02.00 del mattino, piazze e locali di intrattenimento notturno del centro storico sono stati passati al setaccio dai carabinieri e dalle unità cinofile della finanza. In piazza Marmilla, a ridosso dell’entrata di un locale, una coppia di giovani, rispettivamente di 17 e 18 anni, entrambi di Carbonia, studenti, sono stati segnalati alla Prefettura quali assuntori di droghe. Infine, in via Nuoro, fuori da un pub, il cui titolare è stato sanzionato per vendita di alcolici a minori, sono state sequestrate diverse dosi di droga, principalmente marijuana e hashish ma anche una dose di cocaina, per complessivi grammi 14, abbandonati da ignoti alla vista del dispositivo dei militari. 

I controlli, sempre più serrati sulla vendita e somministrazione di bevande alcoliche ai minorenni, verranno attivati anche nei prossimi fine settimana. Sotteso a tali controlli è lo scopo di tutelare i giovani dai rischi dell’alcol e del consumo delle droghe, finalizzati anche a contrastare il fenomeno di guida in stato di ebbrezza alcolica o di alterazione da abuso di sostanze stupefacente.

Correlati

Il nuovo shop con prodotti tipici della Sardegna

SardegnaLive mette in vendita una serie di prodotti tipici dell’Isola, scopri i cesti regalo, i prodotti per il corpo ed i gadget nel nostro shop online.

Scopri lo shop