Ussaramanna

La biodiversità vegetale in Sardegna apre il festival delle erbe spontanee

La tavola rotonda si terrà domani alle 10.30 al Monte Granatico

La biodiversità vegetale in Sardegna apre il festival delle erbe spontanee

Di: Antonio Caria


Sarà la tavola rotonda sulla "Biodiversità vegetale in Sardegna: stato dell'arte e prospettive su conservazione, tutela e valorizzazione", in programma domani 6 aprile alle 10.30 al Monte Granatico ad aprire il Festival delle erbe spontanee organizzato dal Comune di Ussaramanna guidato dal Sindaco Marco Sideri.

Il programma dell’iniziativa scientifica, coordinata dall’Orto Botanico dell’Università di Cagliari, sarà articolato in due momenti: la prima dedicata alla biodiversità spontanea, sarà guidata da Gianluigi Bacchetta, docente di Botanica e direttore dell’Orto. I relatori saranno Gianluca Orrù (Assessorato Difesa Ambiente della Regione Autonoma della Sardegna), Alberto Masci dell’Agenzia Forestas, Fabrizio Mureddu (Centro Competenza Restart – Nuoro), Donatella Cogoni, Silvia Pinna e Giuseppe Fenu dell’Università di Cagliari.

L’obiettivo di questa prima parte è fare il punto sull’attività a tutela della biodiversità spontanea e discutere delle prospettive di ricerca, con particolare riferimento alla conservazione delle specie della flora sarda a rischio estinzione.

La seconda, dedicata all'agrobiodiversità, sarà condotta da Guy D'Hallewin (CNR), e vedrà discutere Francesco Sanna dell’Agenzia LAORE, Martino Muntoni dell’Agenzia AGRIS, Maurizio Mulas (Università di Sassari) con Mariano Ucchesu, Marco Porceddu e Marco Sirigu della Banca del Germoplasma della Sardegna.

Alle 13.00, a Casa Accalai, sarà inaugurata laa 35ma Mostra delle erbe spontanee. Nel pomeriggio il programma del Festival prevede laboratori per tutte le età a cura della cooperativa Diomedea mentre alle 17.00 a Casa Zedda si terrà la presentazione del libro di Carla Cossu “Piante spontanee commestibili e aromatiche nella tradizione sarda”.

In contemporanea avrà luogo il concerto di Raoul Moretti con l’arpa elettrica. Seguirà alle 17.30, la Sagra de Sa Pardula. Nella giornata di domenica si replicano i laboratori e gli incontri di presentazione di libri sul tema, accanto a visite alla scoperta delle piante spontanee del territorio guidate da guide ambientali escursioniste.

Correlati

Il nuovo shop con prodotti tipici della Sardegna

SardegnaLive mette in vendita una serie di prodotti tipici dell’Isola, scopri i cesti regalo, i prodotti per il corpo ed i gadget nel nostro shop online.

Scopri lo shop