Cagliari

Prima seduta della XVI legislatura del Consiglio regionale della Sardegna

Tutto è pronto per l'insediamento dei nuovi consiglieri

Prima seduta della XVI legislatura del Consiglio regionale della Sardegna

Di: Redazione Sardegna Live


Il Presidente del Consiglio Regionale non è stato eletto. La nuova seduta è stata convocata per martedì prossimo. Alla terza votazione Pais della Lega ha totalizzato 20 preferenze, mentre Peru di Forza Italia 16.

Il presidente della Regione, Christian Solinas, ha reso noto oggi, nel corso della seduta di Consiglio regionale, di aver nominato, quali componenti della Giunta regionale, i seguenti assessori: 

Signor Giuseppe Fasolino, assessore della programmazione, bilancio e assetto del territorio;

Signor Gianni Lampis, assessore della difesa dell’ambiente;

Signor Giovanni Chessa, assessore del turismo, artigianato e commercio;

Signora Alessandra Zedda, assessore del lavoro, formazione professionale, cooperazione e sicurezza sociale;

Signor Mario Nieddu, assessore dell’igiene e sanità. 

Le altre deleghe assessoriali saranno mantenute in via provvisoria dal presidente

10.15

E’ ancora in corso il vertice di maggioranza convocato dal neo governatore Christian Solinas per chiudere il cerchio sulle trattative per la nuova Giunta. Al tavolo, oltre al governatore, Eugenio Zoffili (Lega), Stefano Tunis e Domenico Gallus (Sardegna 20Venti), Pietrino Fois (Riformatori), Paolo Truzzu (Fratelli d'Italia), Angelo Cocciu (Forza Italia), Franco Cuccureddu (Sardegna Civica), Gianfranco Scalas (Fortza Paris). Tra non molto potrebbe essere ufficializzata la squadra che dovrebbe giurare con i consiglieri nella seduta che apre la sedicesima legislatura e in programma alle 10.30.

Locci (S20V), niente Giunta resto sindaco S.Antioco  

"Credo fermamente nel progetto politico di Christian Solinas e della coalizione di centrodestra che lo sostiene. Sono e sarò al fianco di Sardegna20Venti e della maggioranza che amministrerà la Sardegna per i prossimi cinque anni. Ma io, seppur lusingato dall'essere stato indicato tra gli assessori della Giunta Solinas in quota Sardegna20Venti, scelgo di portare avanti il mio impegno politico a Sant'Antioco, nella mia città, nel rispetto del mandato consegnatomi dagli elettori quasi due anni fa". Lo dice il sindaco della cittadina sulcitana, Ignazio Locci, a poche ore dall'annuncio della nuova Giunta regionale. "Il bene di Sant'Antioco è e sarà sempre il faro che guida la mia azione politica. Tutte le decisioni che ho assunto fino a oggi sono state dettate dalla necessità di garantire alla mia città una solidità politica e una concretezza capaci di assicurare sviluppo economico e sociale - aggiunge - Questi presupposti hanno dettato le mie decisioni quasi due anni fa, quando ho preferito abbandonare il Consiglio regionale per candidarmi alla carica di sindaco di Sant'Antioco. Gli stessi presupposti sono ancora qui, fermi, a guidare la mia coscienza".

Correlati

Il nuovo shop con prodotti tipici della Sardegna

SardegnaLive mette in vendita una serie di prodotti tipici dell’Isola, scopri i cesti regalo, i prodotti per il corpo ed i gadget nel nostro shop online.

Scopri lo shop