Porto Torres

Incentivi per la raccolta differenziata: a Porto Torres 136mila euro

L’Assessora Cristina Biancu: “Fatti passi da gigante”. Cresce la raccolta degli imballaggi

Incentivi per la raccolta differenziata: a Porto Torres 136mila euro

Di: Antonio Caria


136mila euro. Tanto incasserà il Comune di Porto Torres grazie all’incremento della raccolta di imballaggi di plastica e carta in base all’accordo tra Anci e Consorzio nazionale imballaggi (Conai).

 Rispetto a quello precedente di circa 98mila euro, quest’anno è previsto un incremento dovuto all’aumento percentuale di raccolta (dal 61 al 67,3) registrato da marzo 2017 a marzo 2018.

“Sul fronte della raccolta differenziata abbiamo fatto in questi anni passi da gigante attraverso l’incremento dei controlli, l’apertura dell’ecocentro comunale, le campagne di sensibilizzazione e la collaborazione della maggior parte dei cittadini che effettuano correttamente la separazione dei rifiuti. In poco più di due anni – dichiarato l’Assessora all’Ambiente, Cristina Biancu – la percentuale del materiale differenziato ha ricominciato a crescere dopo un lungo periodo di stagnazione, salendo di circa 15 punti percentuali e arrivando al lusinghiero risultato del 73,5% a fine 2018. Il trend positivo è confermato anche nella raccolta della carta e della plastica che ci consente di incrementare considerevolmente la quota di incentivi incassata dal Comune di Porto Torres, prevista dall’accordo con il Conai”.

Secondo il Comune, la maggior parte dei cittadini dimostra di aver assimilato le regole del sistema del porta a porta e di aver compreso i benefici che la corretta differenziazione ha sull’ambiente. “A questi cittadini diciamo grazie, mentre ai pochi che ancora si ostinano ad adottare comportamenti non legali, a danno di chi rispetta correttamente le regole, ricordiamo che i controlli del Comando di Polizia Locale possono essere effettuati in qualsiasi momento anche mediante l’uso di apparecchiature tecnologiche. Naturalmente, oltre alle verifiche nei confronti dei cittadini, gli uffici svolgono anche quelle nei confronti dell’azienda che ha in appalto il servizio di igiene urbana, perché il buon esito della raccolta – ha concluso Biancu – è tale se tutte le parti in gioco, Amministrazione, gestore e utenti, dimostrano attenzione e senso di responsabilità verso la città e il territorio”

Correlati

Il nuovo shop con prodotti tipici della Sardegna

SardiniaLive mette in vendita una serie di prodotti tipici dell’Isola, scopri i cesti regalo, i prodotti per il corpo ed i gadget nel nostro shop online.

Scopri lo shop