Torralba

Ritornano i seminari di Egittologia al Nuraghe Santu Antine

Dal 17 al 20 giugno al via i due corsi curati da Giacomo Cavillier

Ritornano i seminari di Egittologia al Nuraghe Santu Antine

Di: Antonio Caria


Dal 17 al 20 giugno ripartiranno al Nuraghe Santu Antine, i seminari “Egittologia al Nuraghe”, promossi grazie all’ormai costante collaborazione tra il Centro Champollion, la Soprintendenza, il comune di Torralba e la cooperativa La Pintadera.

La novità di quest’anno sarà la possibilità di frequentare due corsi: il primo (livello avanzato), destinato a coloro che hanno partecipato all’iniziativa dello scorso anno; l’altra (livello base), aperta a tutti. Le lezioni (orario d’inizio alle 18.00) saranno tenute da Giacomo Cavillier (egittologo, docente e direttore della missione archeologica italiana a Luxor).

Il seminario per il livello avanzato sarà dedicato alla magia, riti e culti della Civiltà faraonica. La prima lezione (17 giugno) avrà come titolo “Templi, divinità e regalità faraonica”, la seconda (18 giugno) “Culti, riti e magia”, la terza (19 giugno) “Aldilà e Resurrezione” e la quarta (20 giugno) “Culti egizi ed orientali della Sardegna”.

Il seminario dedicato, invece, al livello base riguarderà la Civiltà faraonica e al suo evolversi nel corso dei tre millenni della sua storia. Questi i titoli delle lezioni: “Introduzione alla civiltà faraonica: cultura, regalità e società” (17 giugno), “I complessi piramidali e l’architettura dell’immortalità (18 giugno), “Templi, divinità e regalità faraonica” (19 giugno) e “I rapporti tra Sardegna e la Civiltà faraonica” (20 giugno). Nel corso delle lezioni si terrà un laboratorio medioegiziana e di scrittura geroglifica con apprendimento delle nozioni di base, esercizi e traduzioni di testi.

Per le attività di approfondimento interverranno la Funzionaria archeologa Nadia Canu (Soprintendenza archeologica Sassari e Nuoro), il docente di Archeologia del Vicino Oriente antico, Michele Guirguis (Università di Sassari), il Funzionario archeologo Enrico Dirminti (Soprintendenza archeologica Sassari e Nuoro) e l’archeologo Franco Campus.

Il numero di partecipanti è stato fissato in 40 unità. Per le iscrizioni è possibile inviare un messaggio all’indirizzo di posta elettronica, entro il 30 aprile,  segreteria.centrochampollion@gmail.com dove dovranno essere indicate le generalità (nome e cognome), titolo di studio o occupazione e un recapito telefonico.

La partecipazione è gratuita ed è riservata agli studenti universitari e interessati che siano in possesso del diploma di secondo grado o universitario. Al termine del corso verrà rilasciato un attestato valido per avere i crediti formativi universitari e dei curricula didattici e professionali.

Correlati

Il nuovo shop con prodotti tipici della Sardegna

SardiniaLive mette in vendita una serie di prodotti tipici dell’Isola, scopri i cesti regalo, i prodotti per il corpo ed i gadget nel nostro shop online.

Scopri lo shop