Bono

Un credito alle aziende per far ripartire il Goceano

Domani un incontro riservato alle realtà produttive del territorio. Maria Amelia Lai: “Spina dorsale dell’impianto produttivo locale”

Un credito alle aziende per far ripartire il Goceano

Di: Antonio Caria


Si parlerà di credito alle aziende artigiane e commerciali per far ripartire il Goceano domani 15 marzo a Bono (SS) in un incontro destinato alle 1.240 attività produttive di cui 249 artigiane (20,1%) del territorio.

“Le politiche del credito per il rilancio delle imprese”, questo il titolo dell’appuntamento, si terrà alle 17.00, nella sala convegni della Comunità Montana del Goceano ed è promosso da Confartigianato Imprese Sassari, Artigiancassa e Confidi Finart Sassari, in collaborazione con l’Unione dei Comuni del Goceano.

Ad aprire i lavori il Presidente della Comunità Montana del Goceano, Vincenzo Cosseddu, seguito dai saluti del Sindaco di Bono, Elio Mulas, e del Presidente Provinciale della Confartigianato di Sassari, Maria Amelia Lai, con il coordinamento del Segretario di Confartigianato Sassari, Antonio Alivesi. Al Direttore Regionale di Artigiancassa, Gianfranco Bua, il compito di affrontare tematiche inerenti le opportunità del Credito Agevolato e i nuovi strumenti finanziari in grado di sostenere le esigenze imprenditoriali del

settore artigiano e commerciale.

“Oggi le micro e piccole imprese, spina dorsale dell’impianto produttivo locale – ha sottolineato Maria Amelia Lai, Presidente di Confartigianato Ozieri – hanno una continua necessità di accesso al credito. Purtroppo faticano, tanto, ad andare avanti, strette tra la morsa degli adempimenti burocratici, delle tasse e dei mancati incassi. A ciò si aggiunga anche l'ulteriore stretta finanziaria praticata dalle banche – ha aggiunto – condizione che rende quasi insormontabile l'accesso ai finanziamenti. Per superare questa rigidità del sistema creditizio, intervengono i Confidi, che rappresentano un efficace strumento di garanzia mutualistica e calmieratori dei tassi d’interesse. Per questo – ha concluso Lai – l’incontro di venerdì sarà una occasione per tutti gli imprenditori che vogliono rilanciarsi, ottenere gli incentivi giusti e trovare nuovi sbocchi commerciali”.

“Sono tantissime le realtà che ci chiedono incentivi e supporto – ha rimarcato Alivesi – perché tra le piccole e medie aziende è sempre più forte il desiderio di competere. Noi affiancheremo le imprese che vorranno svilupparsi e investire – rimarca Alivesi – e le supporteremo nel trovare opportunità e crescita”.

Secondo i dati elaborati dall’Osservatorio per le MPI di Confartigianato Sardegna, su fonte UnionCamere e Istat, nei 9 comuni appartenenti alla Comunità Montana del Goceano si contano 1.240 imprese (-22 imprese rispetto al 2017) e 1.042 addetti. Il 20,1% di queste realtà, pari a 249 unità, sono artigiane, con una dimensione media di 1,9 lavoratori per impresa. Complessivamente in artigianato si contano 370 addetti, di cui il 117 dipendenti e il 254 indipendenti. 

La produttività per addetto è di 26mila 603 euro annui. I Comuni in cui si concentra il maggior numero di imprese è Bono con 340 attività produttive, di cui 83 artigiane, paese della Comunità in cui l'artigianato ha peso maggiore sull'intero tessuto imprenditoriale. (24,4% sul totale). In particolare, sul totale delle imprese del territorio il 30,1% appartengono al settore dei Servizi, il 9% a quello delle Costruzioni e il 7,7% a quello Manifatturiero. Mentre delle imprese artigiane il 35,7% appartiene al settore delle Costruzioni, il 30,5% al settore dei Servizi e il 31,7% a quello Manifatturiero.

Correlati

Il nuovo shop con prodotti tipici della Sardegna

SardegnaLive mette in vendita una serie di prodotti tipici dell’Isola, scopri i cesti regalo, i prodotti per il corpo ed i gadget nel nostro shop online.

Scopri lo shop