Oristano

Spaccio di droga: sgominata banda di 13 persone

Quattro dei tredici arrestati erano finanziatori e proprietari di tre piantagioni rinvenute la scorsa estate nelle campagne di Teti e Oliena

Spaccio di droga: sgominata banda di 13 persone

Di: Redazione Sardegna Live


Vasta operazione antidroga effettuata dalla Squadra Mobile della Questura di Oristano, coordinata dalla locale Procura della Repubblica, nelle province di Oristano, Nuoro, Cagliari e Napoli.

È stata sgominata una banda costituita da 13 persone, una delle quali all’epoca dei fatti minorenne, dedita allo spaccio di marijuana hashish, cocaina eroina e mdma; durante le fasi dell’indagine, durata circa un anno, sono inoltre state arrestate in flagranza di reato ulteriori 7 persone tutte correlate, a vario titolo, agli esponenti del sodalizio criminale.

Sono stati impiegati circa 150 uomini tra Questura di Oristano, Reparto Prevenzione Crimine Abbasanta, Reparto Volo di Fenosu e unità cinofile di Polizia di Stato, Polizia Penitenziaria e Guardia di Finanza.

Nel complesso, dall’inizio dell’indagine ad oggi, sono state sequestrate, in tre differenti piantagioni, circa 3.500 piante di canapa indiana, tre chili di marijuana essiccata, quattro chili di hashish, trenta grammi di cocaina, 10 grammi di eroina e venti pastiglie di Mdma.

L’attività di indagine, come riferito dalla Polizia ha consentito di accertare che quattro dei tredici arrestati erano finanziatori e proprietari delle tre piantagioni di cui sopra, rinvenute la scorsa estate nelle campagne di Teti e Oliena;

L’operazione ha consentito, inoltre, il sequestro di due autovetture, utilizzate da alcuni esponenti del gruppo, hanno spiegato gli investigatori, per fare i trasporti di stupefacente e circa venti mila euro frutto dell’attività di spaccio. Le auto saranno confiscate e assegnate alle forze dell’ordine per l’attività di contrasto al crimine.

L’operazione è stata denominata Texas Hold’em, dal nome del poker americano, in quanto, alcuni degli arrestati, erano soliti “investire” parte dei ricavati dell’attività di spaccio nel gioco del poker, dal quale vincevano talvolta ingenti quantità di denaro (5/10.000 euro per volta).

Nell’ambito dell’indagine sono stati utilizzati anche due undercover (agenti sotto-copertura), messi a disposizione dal Servizio Centrale Operativo della DAC di Roma, grazie ai quali, sono stati effettuati anche due arresti differiti all’interno di un noto camping, sito nella provincia di Oristano, frequentato prevalentemente da giovani, all’interno del quale i due gestivano una fiorente attività di spaccio di cocaina, ora stroncato.

L’attività di indagine ha preso avvio grazie ad alcune segnalazioni, a seguito delle quali, l’attenta attività di monitoraggio degli investigatori ha evidenziato un tenore di vita di alcuni degli odierni arrestati non commisurato alla loro posizione di disoccupati come il possesso di auto costose, abiti firmati, continui pranzi e cene in ristorante, abitazioni in affitto e altro. 

Le persone coinvolte nell’indagine, alcuni dei quali insospettabili, sono ritenuti dagli inquirenti di livello elevato, non certo appartenenti a quello dei tossicodipendenti o degli spacciatori al dettaglio, in quanto i quantitativi emersi sono tutti di un certo rilievo; a testimonianza di ciò i risultati eclatanti ottenuti nel corso dell’indagine come le tre piantagioni di proprietà di alcuni degli appartenenti al gruppo, tenute in contemporanea; piantagioni dotate di impianti a goccia professionali fatti per durare nel tempo.

Altro elemento di rilievo, ha sottolineato la Polizia, è il rinvenimento presso l’abitazione di uno degli arrestati di uno pneumatico riadattato per contenere al suo interno panetti di sostanza stupefacente, fatto in modo da essere montato sull’auto e utilizzato normalmente pur avendo al suo interno un carico di droga.

 I nomi degli arrestati sono:

·       SANNA Gianluca nato il 29.11.1986 a Ghilarza, (misura cautelare in carcere);

·      ARCA Massimo nato il 11.11.1981 a Nuoro; (misura cautelare in carcere);

·      ARCA Domenico nato il 06.06.1984 a Nuoro (misura cautelare in carcere);

·      FLORIS Antonio, nato il 22.02.1987 a Nuoro (misura cautelare in carcere);

·      FIORI Gianmarco nato il 11.02.1991 ad Oristano (misura cautelare in carcere);

·      CARTA Andrea nato il 21.05.1994 ad Oristano (misura cautelare in carcere)

·      SANNA Alessio nato il 17.07.1985 a Ghilarza(misura cautelare in carcere);

·      PITTALIS Luigi, nato il 19.07.1975 a Nuoro, (misura cautelare in carcere);

·    CADDEO Pierpaolo, nato il 25.08.1975 a Oristano,  (misura cautelare in carcere);

·    ORRU’ Pier Paolo, nato il 16.04.1969 a Serrenti (CA) (Arresto differito e Arresto in Flagranza di reato)

·    PES Marcella Iliana Maria, nata il 01.01.1958 a Oristano (Arresto in Flagranza di reato)

Minore

Correlati

Il nuovo shop con prodotti tipici della Sardegna

SardegnaLive mette in vendita una serie di prodotti tipici dell’Isola, scopri i cesti regalo, i prodotti per il corpo ed i gadget nel nostro shop online.

Scopri lo shop