Samassi

Rapina in cartolibreria, vetrina sfondata. Lo sfogo di Giorgio Mancosu: “Deluso, ma sempre in piedi con dignità”

Il consigliere comunale, Giorgio Mancosu, è deluso e rammaricato per lo spiacevole episodio: “Cari ladri, non mi avete fatto niente, non è nella mia indole piangermi addosso”

Rapina in cartolibreria, vetrina sfondata. Lo sfogo di Giorgio Mancosu: “Deluso, ma sempre in piedi con dignità”

Di: Alessandro Congia


Vetrina sfondata, il registratore di cassa vuoto (all'interno c’erano almeno 300 euro), i danni materiali evidenti e tanta rabbia. Ma colpisce la reazione del titolare della cartoleria presa di mira dai ladri, sui quali i Carabinieri stanno indagando: Giorgio Mancosu, 40enne, si sfoga contro chi ha perpetrato un gesto ignobile creando danni materiali ben superiori all’ammontare del denaro sottratto: “Cari ladri, non mi avete fatto niente – scrive il consigliere comunale, Giorgio Mancosu - poiché stanotte non dormirò per rabbia, ma il sonno perso lo recupero, tranquilli.  Esser svegliati nel cuore della notte dalle forze dell'ordine poiché ti hanno sfondato la vetrina del negozio e rubato l'incasso di martedì grasso non è cosa normale. Non dovrebbe accadere mai, ma non mi avete fatto niente.  Si. Lo posso dire con rabbia e a voce alta.  Poche centinaia di euro, un vetro e porta da rifare .  Ma cosa volete che sia. Forse avrò in tasca qualche soldo in meno.  Ma ho la dignità che voi non avete.  Io fra poche ore andrò li a lavorare, a sollevare la serranda del negozio per dire a voi che non mi avete fatto niente, poiché lavorerò. E’ nella mia indole non piangermi addosso. Non l'ho fatto mai e non lo farò oggi.  Mi vesto di dignità, io. E potrò guardare in faccia mio figlio anche domani....ma tu, o voi?  Con quali occhi guarderete vostro figlio, vostra madre, o la vostra compagna di vita? Forse in tasca avrete i miei soldi, ma poi siete marci dentro.  Non mi avete fatto niente.  Non so se leggerete di me, se i nostri occhi si sono mai incontrati, se le nostre voci si conoscono. Ma non mi sento neppure di maledire i vostri passi e le vostre vite poiché di per sè la vita vi ha tolto tanto.  La dignità e l'onestà. Condividete pure amici miei il mio sfogo poiché deve giungere ai loro occhi la mia anima delusa ma sempre in piedi”. 

Correlati

Il nuovo shop con prodotti tipici della Sardegna

SardegnaLive mette in vendita una serie di prodotti tipici dell’Isola, scopri i cesti regalo, i prodotti per il corpo ed i gadget nel nostro shop online.

Scopri lo shop