In Sardegna

Il Carnevale di Barbagia entra nel vivo: tutte le date e gli appuntamenti

Maschere etniche, carri allegorici e manifestazioni equestri in un coinvolgente itinerario nel cuore dell'Isola

Il Carnevale di Barbagia entra nel vivo: tutte le date e gli appuntamenti

Di: Pietro Lavena


Il Carnevale di Barbagia 2019 entra nel vivo. Oggi, 28 febbraio, a Gavoi, esplode il ritmo coinvolgente di Jovia Lardajola. Con la Sortilla de Tumbarinos, prevista in piazza San Gavino per le ore 15, chiunque potrà divenire protagonista di un carnevale condiviso e scandito dalla musica di tamburini e pipiolos che coinvolgerà i visitatori in una interminabile serie di danze popolari. L’elegante borgo sarà teatro di altri suggestivi momenti di carnevale lunedì 4 marzo con la sfilata dei carri allegorici e il 5 marzo con l’appuntamento tradizionale del rogo a Zizzarròne.

A partire da domani pomeriggio alle 18, poi, si ripropone a Ollolai il rito di Sas Tropas, gruppi spontanei di maschere in giro per le case del paese che replicheranno alla stessa ora il 5 marzo. Nel paese di Ospitone i carri allegorici saranno protagonisti in occasione della grande sfilata del 2 marzo alle ore 15.

Tanti i paesi coinvolti nel circuito Carnevale di Barbagia 2019 nel fine settimana. Oniferi, alle 15:30, sarà teatro del Carrasecare Anticu con l’esibizione di Sos Maimones e del Gruppo Sa Vargia.

Intenso pomeriggio anche a Lula, dove è prevista la suggestiva uscita di Su Battileddu per la nuova edizione di Paganos – Carrasecare Luvulesu.

Le allegorie dei carri in cartapesta e dei gruppi in maschera saranno l’ingrediente del sabato pomeriggio anche a Orani e Ottana e di domenica 3 marzo a Fonni e Ovodda.

Sempre il 3 marzo, a partire dalle 15, le strade di Mamoiada verranno invase dal rumore dei campanacci e dalla solennità del passaggio di Mamuthones e Issohadores che replicheranno il 5 marzo insieme ai carri allegorici e al gruppo Juvanne Martis Sero.

Domenica sarà anche la volta di Ottana, dove andrà in scena Caratzas in Otzana con l’uscita dei Boes e Merdules dalle ore 15:30. La manifestazione proseguirà il 4 marzo con Merduleddos a ziru mentre Boes e Merdules faranno nuovamente la loro comparsa il 5 marzo.

Nello stesso pomeriggio del 3 marzo riflettori puntati anche su Orotelli, dove l’esibizione di Thurpos e Thurpeddos segnerà un momento importante del Carrasecare Oroteddesu. L’evento si ripeterà il 10 marzo.

Alle ore 15 del 5 marzo Urthos e Buttudos sconvolgeranno con il loro passare chiassoso il pomeriggio del paese di Fonni accompagnati dall’eleganza e dal fascino misterioso delle Mascheras Limpias mentre a Lodine, alle ore 16, andrà in scena su Harrasehare Lodinesu.

Il 6 marzo, mercoledì delle ceneri, a Ovodda andrà il processo a don Conte di Me^uris de Lessia mentre Lodine sarà ancora protagonista con A zirare su Harrasehare. Ancora a Lodine, il 9 marzo alle 15, la sfilata dei carri allegorici mentre a Orani alle 16 si terrà la sfilata delle maschere tradizionali organizzata e animata dal Gruppo Su Bundhu.

Il 10 marzo alle 15, a Nuoro, la sfilata dei carri allegorici per la nuova edizione di Carotas in sas carreras nugoresas. Olzai ospiterà quest’anno la sfilata delle maschere tradizionali organizzata dal Bim Taloro e prevista per le ore 16. Alle 15, a Lodè, su Carrasecare Lodìnu con la sfilata della Mascaras Nettas e Mascaras Bruttas.

Il ciclo di eventi si chiude il 16 marzo con la Pentolaccia a cavallo in programma a Nuoro dalle 13 alle 18.

Correlati

Il nuovo shop con prodotti tipici della Sardegna

SardiniaLive mette in vendita una serie di prodotti tipici dell’Isola, scopri i cesti regalo, i prodotti per il corpo ed i gadget nel nostro shop online.

Scopri lo shop