Ozieri

Il discorso da brividi del pastore Gianbattista: "Buttiamo il latte, ma la dignità non la perderemo mai"

"I nostri figli devono buttare il nostro lavoro. Pensate a che punto ci hanno portato!"

Di: Redazione Sardegna Live


Gli studenti dell'Istituto Tecnico "E. Fermi" di Ozieri sono scesi in strada, questa mattina, per manifestare la propria solidarietà ai pastori sardi in rivolta.

Il corteo si è mosso verso il municipio, dove il sindaco e i pastori attendevano i giovani per rovesciare insieme il latte sull'asfalto simbolicamente.

Uno degli allevatori ha poi preso la parola esprimendo tutto il dolore di una protesta divenuta già storica (video in copertina).

"Ora vi spiego perché noi siamo qua. Qua stiamo facendo una guerra che non riguarda solo i pastori ma tutta la Sardegna.

Oggi qua dentro non ci sono solo 30 litri di latte, ma anche il sudore di duemila anni di storia. E noi lo stiamo buttando a terra perché non ci danno nulla. Ci hanno costretto ad andare a faticare invano.

Oggi i bambini buttano il latte che abbiamo munto noi. I nostri figli devono buttare il nostro lavoro. Pensate a che punto ci hanno portato!

Oggi, qui, noi buttiamo il latte. Ma ricordate sempre che il pastore la dignità non la perderà mai!"

Gianbattista Calvisi (pastore di Bitti)

Ozieri, 13 febbraio 2019 

Correlati

Il nuovo shop con prodotti tipici della Sardegna

SardegnaLive mette in vendita una serie di prodotti tipici dell’Isola, scopri i cesti regalo, i prodotti per il corpo ed i gadget nel nostro shop online.

Scopri lo shop