In Sardegna

Protesta Latte: nell'Oristanese bloccata la 131 a Marrubiu. Studenti al fianco dei pastori

Non si placano le polemiche per la questione Latte

Protesta Latte: nell'Oristanese bloccata la 131 a Marrubiu. Studenti al fianco dei pastori

Di: Redazioni AGI e ANSA


La protesta dei pastori sardi per un equo prezzo del latte ovino prosegue anche in provincia di Oristano, scrive l’Agi, dove stamane un presidio e' stato attuato lungo la Statale 131 all'altezza del bivio di Marrubiu, di fronte allo stabilimento caseario Sepi. La circolazione stradale e' stata bloccata temporaneamente. A Oristano, invece, i pastori hanno manifestato sotto la torre di Mariano, imbiancando col loro latte la piazza Roma. Scelta differente da parte dei pastori di Samugheo, Sedilo e Usellus che hanno deciso di regalare il latte ai compaesani dai quali hanno ricevuto tanta solidarieta'. A San Nicolo' d'Arcidano il sindaco Emanuele Cera ha convocato una riunione con gli allevatori della zona.   

Bidoni svuotati a Oristano, studenti coi pastori Continuano le proteste con latte versato per terra, (scrive l’Ansa Sardegna).  Anche gli studenti solidarizzano con i pastori sardi, in lotta da alcuni giorni per il prezzo del latte venduto alle aziende casearie ritenuto troppo basso. Questa mattina a Oristano, nella centralissima Piazza Roma, un gruppo di giovani dell'Istituto Agrario si è unito agli allevatori compiendo il gesto simbolo della protesta, il versamento dei bidoni del latte per terra. Sempre in provincia di Oristano si registrano proteste davanti all'azienda Cao Formaggi, a Fenosu, con un presidio dei manifestanti, e un blocco stradale sulla provinciale per Siamanna, all'altezza della rotatoria, con decine di litri di latte versati sulla carreggiata.  

Correlati

Il nuovo shop con prodotti tipici della Sardegna

SardiniaLive mette in vendita una serie di prodotti tipici dell’Isola, scopri i cesti regalo, i prodotti per il corpo ed i gadget nel nostro shop online.

Scopri lo shop