Jerzu

Caseificio truffato nella vendita di diverse forme di pecorino sardo

Nei guai un pakistano residente a Milano

Caseificio truffato nella vendita di diverse forme di pecorino sardo

Di: Redazione Sardegna Live


I carabinieri della Compagnia di Jerzu hanno deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Lanusei un pakistano ormai residente a Milano da diversi anni, con l'accusa di truffa.

L'uomo aveva contattato un noto caseificio ogliastrino per chiedere informazioni sui prodotti, asserendo di essere un commerciante del nord Italia interessato all’acquisto del buon pecorino sardo. Successivamente il falso commerciante, mediante una tecnica di convincimento, era riuscito ad effettuava due ingenti e distinti ordini di forme di formaggio con relativo indirizzo di consegna della merce con la promessa che all’arrivo del prodotto avrebbe effettuato il pagamento.

Ma il proprietario dell’azienda aveva ben presto capito che il presunto acquirente altro non era che un truffatore. Infatti, dopo aver ritirato la merce, il pakistano aveva fatto perdere le proprie tracce senza corrispondere la somma pattuita.

Al malcapitato non è rimasto altro che presentarsi in caserma per sporgere denuncia. Una volta prese tutte le informazioni utili per l’avvio delle indagini, i militari hanno subito capito che il reato era da attribuire sicuramente ad uno specialista di truffe. Il pakistano 25enne è stato così identificato e denunciato alla competente Autorità Giudiziaria per il reato di truffa.

Considerato il preoccupante diffondersi di tali episodi, il Comando Provinciale dei Carabinieri di Nuoro invita tutti alla massima prudenza nella vendita di grossi quantitativi di merce.

Correlati

Il nuovo shop con prodotti tipici della Sardegna

SardegnaLive mette in vendita una serie di prodotti tipici dell’Isola, scopri i cesti regalo, i prodotti per il corpo ed i gadget nel nostro shop online.

Scopri lo shop