Sadali

Si ripete l’appuntamento con la magia de Is Foghidonis

I grandi fuochi in onore di San Antonio Abate e San Sebastiano sabato 19 e domenica 20 gennaio

Si ripete l’appuntamento con la magia de Is Foghidonis

Di: Fabiola Castri


Sabato 19 e domenica 20 gennaio si rinnova a Sadali l’appuntamento con l’antico rito ancestrale de Is Foghidonis. Nel suggestivo paese della Barbagia di Seulo, proprio al confine tra le province del sud Sardegna e quella di Nuoro, boschi di lecci e rovere, sorgenti e cascate faranno da cornice all’evento promosso e portato avanti dall’A. T. ProLoco di Sadali.

Diverse le iniziative organizzate per la giornata, sino ad arrivare all’accensione e alla benedizione dei fuochi, col quale si darà inizio al Carnevale con la prima uscita dell’anno della maschera tradizionale sadalese “S’Urtzu e su Pimpirimponi”.

Sabato 19 dalle ore 11.00 saranno possibili le visite guidate a cura dell’Ecomuseo nei diversi itinerari naturalistici del territorio sadalese - con le visite alla Grotta “Is Janas, la cascata Stampu de su Turnu e al Belvedere – e del centro storico dove tra le bellezze del borgo c’è la cascata di San Valentino, unico caso in Sardegna di una rapida all’interno del centro abitato.

Alle ore 15.00 e alle 16.00 presso la Grotta “Is Janas” verrà proposta la rappresentazione teatrale tratta dal racconto di Pia Deidda “L’ultima Jana”, che si ispira proprio alla leggenda delle tre fate- streghe che abitavano la Grotta. Per assistere agli spettacoli è necessaria la prenotazione.

Dalle ore 16.00 apriranno nel Centro Storico le varie botteghe con esposizione e vendita di prodotti tipici e di artigianato.

Alle 17.30 ci sarà la benedizione dei Fuochi in onore di San Antonio Abate e San Sebastiano da parte del Parroco, e subito dopo l’accensione dei suggestivi fuochi nelle vie del paese, si darà il via alla prima uscita delle maschere tradizionali de “S’Urtzu e su Pimpirimponi”.

Dalle 19.00 Cucine Aperte, con piatti tipici da gustare al caldo intorno ai fuochi, accompagnati sino a tarda sera da diversi spettacoli di musica, balli e brevi rappresentazioni, dolci tipici e del buon vino.

Domenica 20 gennaio si apre con la colazione o murzu presso il Centro Storico alle ore 10.00.

Dalle ore 11.00 a cura dell’Ecomuseo ci saranno le visite guidate agli itinerari naturalistici e la possibilità di vedere la Casa Museo Podda, unico e antico casale padronale del centro storico, arredato con mobili e oggetti originali del passato che testimoniano la tradizione locale.

Per tutto il giorno saranno presenti le botteghe con prodotti tipici e di artigianato.

Ajò in pullman e Kirkaebai tour Operator autonoleggio per le date de Is Foghidonis organizzano da Cagliari il viaggio in pullman.

Foto di Doriano Boi

Correlati

Il nuovo shop con prodotti tipici della Sardegna

SardiniaLive mette in vendita una serie di prodotti tipici dell’Isola, scopri i cesti regalo, i prodotti per il corpo ed i gadget nel nostro shop online.

Scopri lo shop