In Sardegna

Test per l'Hpv. Nicola Sanna: «In Sardegna due centri per lo screening»

Il primo cittadino: «Un altro tentativo di sottrarre al nostro territorio strutture e servizi importanti»

Test per l'Hpv. Nicola Sanna: «In Sardegna due centri per lo screening»

Di: Antonio Caria


«È un altro tentativo di sottrarre al nostro territorio strutture e servizi importanti. Un tentativo che non può essere accettato». Con queste parole, il Sindaco di Sassari Nicola Sanna ha voluto commentare la centralizzazione dello screening del tumore alla cervice uterina all'Ospedale Santissima Trinità di Cagliari.

«Non posso che esprimere contrarietà a questa scelta che, se portata avanti, si rivelerebbe profondamente sbagliata – ha aggiunto -. Ma c'è ancora un margine di intervento, non essendo stata pubblicata la gara dell'Ats».

«In Sardegna – ha proseguito il primo cittadino – sono necessari due centri di riferimento, uno al Nord e uno al Sud e il Piano Regionale di Prevenzione 2014-2018 giustifica l'esistenza di due centri di diagnosi. Con la riorganizzazione dell’attività di screening del tumore del collo dell’utero e con il passaggio dal pap-test tradizionale all'Hpv-Dna test, ogni centro deve garantire almeno 20 mila test l'anno ed essendo circa 44 mila le donne che si sottopongono all'esame, la presenza di due centri nell'isola è più che giustificata».

Per Sanna, «La centralizzazione all'Ospedale di Cagliari rappresenterebbe una perdita per Sassari, comporterebbe anche il licenziamento di personale a tempo determinato che attualmente si occupa dello screening del tumore del collo dell’utero. Inoltre, ci sarebbero ripercussioni negative sulle attività in corso presso l'Unità Operativa di Anatomia Patologica della Aou, dove si eseguono attualmente le diagnosi dei Pap-test e anche il test per l'Hpv-Dna».

«Questa è una nuova battaglia che Sassari sta portando avanti in ambito sanitario – ha concluso – e non si tira certo indietro. È necessario che nel nostro territorio sia confermato il centro per lo screening del tumore alla cervice uterina, così come è necessario che il laboratorio di analisi resti in città e non sia trasferito a Olbia, così come auspichiamo un rapido e positivo esito della vertenza sul Policlinico sassarese, sulla quale siamo impegnati 24 ore su 24».

Correlati

Il nuovo shop con prodotti tipici della Sardegna

SardiniaLive mette in vendita una serie di prodotti tipici dell’Isola, scopri i cesti regalo, i prodotti per il corpo ed i gadget nel nostro shop online.

Scopri lo shop