Cagliari

Tore Piana: «Bene la coalizione di Centrodestra. Ora il nostro contributo sarà sul programma»

Il Coordinatore regionale di Energie per Italia: «Lavoriamo al completamento delle liste in tutti gli otto collegi»

Tore Piana: «Bene la coalizione di Centrodestra. Ora il nostro contributo sarà sul programma»

Di: Antonio Caria


Energie per l’Italia si prepara ad affrontare le prossime elezioni regionali. Nel corso dell’ultima direzione regionale nel partito è stato evidenziato il lavoro fatto in questi anni di opposizione alla giunta Pigliaru, ma anche la riconferma di alcuni punti vitali del loro programma. In primis l’agricoltura, il turismo, la continuità territoriale, la zona franca, la sanità, il lavoro e la valorizzazione dei dipendenti regionali.

Tutto all’interno della coalizione di Centrodestra. «Con grande senso di responsabilità e di entusiasmo, – ha sottolineato Tore Piana (Coordinatore regionale di Energie per l'Italia)–, Energie per l’Italia lavora, in linea con i punti portati avanti dalla coalizione,  a una propria proposta di programma in vista delle  prossime elezioni per il rinnovo del consiglio regionale, da confrontare e discutere con i partiti della coalizione».

«Ora arriva per noi un grande impegno, quello di completare le liste in tutti gli otto collegi previsti dalla Legge Elettorale, dove abbiamo già nomi importanti e che vogliamo formare  con persone nuove. Siamo un partito di pensiero Liberale volto alla collaborazione e  che già ora collabora per il progetto Sardegna con ALI (Alleanza Liberaldemocratica per L’Italia)  per il rinnovamento della politica. Ci impegneremo da subito – ha aggiunto – a dare il  massimo apporto e contributo al programma della coalizione, convinti che per Sardegna sia necessario un nuovo piano di rinascita, che veda Agricoltura e Turismo  e Artigianato tra i settori prioritari, senza trascurare le fasce deboli, la scuola, la sanità, i trasporti, i pensionati  e che valorizzi il lavoro dei dipendenti pubblici regionali e degli Enti Locali, applicando il criterio della “Meritocrazia”, grande attenzione alle fasce deboli e ai servizi sociali, con finanziamenti certi della LR 104 per le famiglie con figli autistici e altri problemi. Imprescindibile poi la rivendicazione di una zona franca a fiscalità di vantaggio per la Sardegna».

«Noi ci siamo e ci saremo – ha concluso Piana – apportando con umiltà il nostro piccolo ma sincero contributo a tutta la coalizione».

Correlati

Il nuovo shop con prodotti tipici della Sardegna

SardegnaLive mette in vendita una serie di prodotti tipici dell’Isola, scopri i cesti regalo, i prodotti per il corpo ed i gadget nel nostro shop online.

Scopri lo shop