Florinas

Florinas in giallo: apprezzamento per lo scrittore Piergiorgio Pulixi

Presentato in piazza del Popolo il libro “Lo stupore della notte”

Florinas in giallo: apprezzamento per lo scrittore Piergiorgio Pulixi

Di: Antonio Caria


Ieri sera (10 agosto), una piazza del Popolo di Florinas gremita di persone ha ascoltato, in maniera attenta, la presentazione del libro di Piergiorgio Pulixi, “Lo stupore della notte”, edito per la casa editrice Rizzoli all’inizio dell’estate e inserita all’interno di “Florinas in giallo”.

Grazie a un intenso dialogo con Raffaele, Sari, lo scrittore alcuni dei temi presenti nella sua opera: dal ruolo del romanzo noir, erede privilegiato di quello naturalista francese dell’Ottocento, all’estremismo islamico che ha cambiato la percezione di sicurezza dell’Occidente. Dai personaggi femminili nella letteratura di genere alle fake news e all’uso manipolatorio dei social media.

Dall’incontro è emersa l’ipotesi non scontata che il romanzo noir possa aver sostituito, per i lettori, il ruolo di tv e giornali nell’analisi approfondita della società contemporanea.

A suo avviso, il noir italiano ha assunto questo ruolo soprattutto negli ultimi decenni, citando in particolare Carlo Lucarelli, Massimo Carlotto e «il collettivo Sabot, con il quale nel romanzo “Perdas de Fogu” del 2008 abbiamo richiamato l’attenzione sul Poligono di Quirra».

Un altro tema discusso è stato la percezione della minaccia rappresentata dall’estremismo islamico. «In Italia, rispetto ad altri paesi europei come la Francia non abbiamo ancora seconde e terze generazioni fortemente radicate sul territorio, anche per una diversa storia coloniale. Però dobbiamo stare attenti a non commettere gli stessi errori. Mi interessava raccontare – ha spiegato Pulixi – come spesso il “mostro” sia creato dalla società. Nel senso che la causa scatenante che porta molti giovani ad abbracciare il terrorismo è quasi sempre il disagio e l’esclusione. Si tratta di giovani che vivono un rapporto di rottura con le famiglie di origine, e allo stesso tempo si sentono messi con le spalle al muro da una società che ostacola la loro integrazione».

un’anticipazione sul suo prossimo libro: «Non sarà un noir, ma un thriller ambientato in Sardegna e ruoterà su una serie di omicidi rituali di stampo agropastorale, legati ad antichi riti nuragici».

Correlati

Il nuovo shop con prodotti tipici della Sardegna

SardiniaLive mette in vendita una serie di prodotti tipici dell’Isola, scopri i cesti regalo, i prodotti per il corpo ed i gadget nel nostro shop online.

Scopri lo shop