Florinas

"Florinas in Giallo": venerdì 10 agosto Piergiorgio Pulixi con “Lo stupore della notte”

L'appuntamento è per le 21.00 in piazza del Popolo

Di: Antonio Caria


Non si ferma neanche in estate "Florinas in Giallo", la rassegna giunta alla nona edizione e patrocinata dal Comune du Florinas, che accompagna i lettori in un viaggio negli aspetti più inquietanti e meno conosciuti della società contemporanea.

Venerdì 10 agosto alle 21.00, arriva in Piazza del Popolo Piergiorgio Pulixi con il suo nuovo appassionante noir dal titolo “Lo stupore della notte”. Edita da quest'anno da Rizzoli, l'opera racconta «la paura più grande di questo momento storico, il terrorismo di matrice islamica, e come questa paura abbia condizionato e condizioni tuttora le nostre vite. Il libro parla anche – ha proseguito l’autore – di come si svolge davvero la lotta contro il terrorismo e con quali metodi investigativi e repressivi. Descrive le periferie di una grande città, Milano, mostrando come l’alienazione, la ghettizzazione e la mancata integrazione possano diventare laboratori e brodo di coltura di odio, estremismo religioso e radicalizzazione».

La protagonita è la Commissaria Rosa Lopez. Una scelta dettata dal fatto che, ha specificato lo scrittore, «Volevo che questo personaggio rappresentasse una società che sta cambiando, dove – sebbene con molte difficoltà – le donne finalmente riescono a raggiungere posizioni di vertice in ambito professionale, anche in un contesto come quello delle forze dell’ordine che per molto tempo è stato puro appannaggio maschile. Il romanzo è ambientato a Milano nel 2018 e non potevo non raccontare che la questura milanese ha il primato per il maggior numero di donne ai vertici delle sezioni investigative; Rosa Lopez vuole essere un omaggio a queste donne che combattono in prima linea».

«Parto sempre dalla cronaca, dalla realtà – ha spiegato Pulixi -. Isolo i temi o i casi che suscitano la mia curiosità e inizio subito la fase di ricerca e documentazione, cercando di raggiungere le fonti primarie delle informazioni, che nella maggior parte dei casi sono funzionari o dirigenti delle forze dell’ordine oppure magistrati o cronisti di nera. Poi estendo la ricerca ai soggetti che gravitano attorno a quel caso, studiando anche il territorio in cui si muovono. In questo caso la documentazione è stata duplice: mi sono trasferito a Milano per documentarmi al meglio sul suo territorio, esplorando la città palmo a palmo in cerca di suggestioni e storie da raccontare. La “grande città urbana” è uno dei topoi letterari del noir, e nel caso de “Lo stupore della notte” si può dire che Milano, con le sue tante anime, sia la vera protagonista del romanzo».

Un libro che, nel titolo ricalca un verso della canzone di Mina, “Se telefonando”. Infatti, in abbinamento, è possibile trovare una playlist intitolata come il romanzo, che si può ascoltare gratis su Spotify. «Il blues e il jazz sono da sempre generi musicali associati al noir e al genere hard-boiled – ha concluso Pulixi. - Nel mio caso ho voluto creare una colonna sonora più organica, che comprendesse diversi generi: rock, rap, hip-hop arabo, metal e al contempo musica classica e pop italiana. Ogni canzone è scelta in base alla scena del romanzo a cui è associata e cerca di descrivere al meglio – in forma di note e parole – l’emozione cardine di quel capitolo». L'autore dialogherà con Raffaele Sari.

Correlati

Il nuovo shop con prodotti tipici della Sardegna

SardiniaLive mette in vendita una serie di prodotti tipici dell’Isola, scopri i cesti regalo, i prodotti per il corpo ed i gadget nel nostro shop online.

Scopri lo shop