Sassari

Odissea per i vigilantes Secur Group: senza lavoro dopo il cambio d’appalto

Il malessere è alle stelle, si tratta delle guardie che garantivano il piantonamento nelle postazioni ex Asl nel Sassarese: i lavoratori sono a spasso

Odissea per i vigilantes Secur Group: senza lavoro dopo il cambio d’appalto

Di: Alessandro Congia


Continua l'odissea per una cinquantina di lavoratori del  Gruppo Secur spa che operavano nelle postazioni di Azienda Ospedaliero Universitaria e Ats di Sassari e provincia, rimasti senza lavoro a seguito del cambio appalto del servizio di vigilanza e portierato. 

I 50 padri di famiglia, la maggior parte monoreddito, si trovano in una situazione di stallo assurda: non sono stati assorbiti dalle aziende entranti che hanno assunto senza rispettare nessuna graduatoria e nessun parametro e, inspiegabilmente, non vengono licenziati dall'azienda uscente, non dando la possibilità di ricorrere agli ammortizzatori sociali e continuando a non pagare gli stipendi arretrati e correnti, lasciando i lavoratori in ferie ad oltranza per mancanza di commesse in cui impiegarli.

Con l'aiuto dell'On. Antonello Peru, sempre in prima linea a supportare i problemi dei sardi, una delegazione di lavoratori nei giorni scorsi è stata sentita dalla II Commissione lavoro della Regione Sardegna con la richiesta e la speranza che Aou e Ats si prendano la responsabilità di vigilare e verificare il rispetto della clausola sociale, ridando dignità a queste persone. “Ci si è finalmente aperto uno spiraglio in questa situazione buia" – dichiarano i lavoratori – la Regione Sardegna ci ha dato ascolto e ha ascoltato anche i vertici di Aou e Ats, aspettiamo con ansia la risoluzione”.

Correlati

Il nuovo shop con prodotti tipici della Sardegna

SardiniaLive mette in vendita una serie di prodotti tipici dell’Isola, scopri i cesti regalo, i prodotti per il corpo ed i gadget nel nostro shop online.

Scopri lo shop