Sassari

Carcere di Bancali, detenuto tenta il suicidio: salvato dagli agenti di Polizia Penitenziaria

Il sindacato Uil-Pa: “Nonostante le gravi problematiche all’interno della casa circondariale, il personale è ancora capace di gesti straordinari”

Carcere di Bancali, detenuto tenta il suicidio: salvato dagli agenti di Polizia Penitenziaria

Di: Alessandro Congia


Sono stati minuti concitati, un detenuto di 34 anni ha preparato un cappio con le lenzuola e ha cercato di suicidarsi tramite impiccamento nelle ore notturne. Gli Agenti prontamente intervenuti sono riusciti a liberarlo dal cappio ed hanno agevolato l'intervento dei sanitari del carcere. Il detenuto, padre di 4 figli, è stato ricoverato d'urgenza presso un ospedale esterno.

A renderlo noto è il vice segretario locale della Uil-Pa Polizia Penitenziaria Alberto Glori: "L'intervento del personale di Polizia Penitenziaria è stato provvidenziale – dice - un tempismo ed una capacità operativa che mette in evidenza la grande preparazione professionale degli agenti. Nonostante la grave carenza organica e le croniche difficoltà operative dell'Istituto, il personale ha dimostrato ancora una volta reattività e spirito di sacrificio che hanno permesso di salvare il detenuto da morte certa. Le carenze strutturali e di mezzi determina un impossibilità oggettiva a svolgere nel migliore dei modi il difficilissimo lavoro all'interno degli Istituti così come all'esterno, in occasione dei servizi di traduzione e piantonamento. In ogni provincia chiederemo la convocazione del massimo rappresentante del Governo per cercare di sensibilizzare tutte le Istituzioni ad intervenire perché siamo in estrema difficoltà. Al personale intervenuto - conclude Glori - va il plauso della Uil”.

Correlati

Il nuovo shop con prodotti tipici della Sardegna

SardegnaLive mette in vendita una serie di prodotti tipici dell’Isola, scopri i cesti regalo, i prodotti per il corpo ed i gadget nel nostro shop online.

Scopri lo shop