Cagliari

“Bai e Dona”, l’asta di beneficenza per i bambini autistici

A condurre l'iniziativa benefica, il cui ricavato sarà devoluto ai ragazzi autistici, saranno Francesco Abate, Jacopo Cullin e Massimiliano Medda. Appuntamento alle 19,30

 “Bai e Dona”, l’asta di beneficenza per i bambini autistici

Di: Alessandro Congia


Non poteva essere più azzeccato di “Bai e Dona”, il titolo dell'evento benefico che si terrà domenica 15 luglio in via Costituzione dove dalle 19,30 è prevista una vendita all'asta di una ventina di pezzi, fra cui anche quadri e foto d'autore, il cui ricavato andrà in beneficenza. L'obiettivo, infatti, è quello di raccogliere fondi da devolvere all'Associazione Peter Pan Onlus per realizzare un FabLab sociale per i ragazzi autistici.

Nel corso della conferenza stampa di presentazione ospitata nella sede Avis di via Talete a Cagliari è stata suggellata la collaborazione tra l'Associazione di Donatori e il Comitato organizzatore dell'evento, che ha offerto la possibilità, a chiunque doni il sangue nel mese di luglio, di ottenere un ticket per una consumazione gratuita per la serata di domenica.

A fare gli onori di casa è stato Antonello Carta: “Abbiamo accolto con entusiasmo la proposta dal Comitato “via Costituzione” e siamo felici di poter contribuire al raggiungimento dello scopo dell'Associazione Peter Pan”, ha rimarcato il presidente regionale Avis ricordando l'importanza di donare il sangue, soprattutto nel periodo estivo.

Un gesto, quello di donare il sangue, che può essere vitale per la persona che lo riceverà. Non si tratta di un’operazione dolorosa e nel giro di pochi minuti si possono aiutare le tantissime persone che hanno subito un incidente, devono essere sottoposte a un intervento chirurgico o a un trapianto, soffrono di malattie del sangue. Ma oltre al valore etico e solidaristico, chi sceglie di farlo ha anche importanti vantaggi pratici che vanno dalla visita medica, all’analisi specifica del sangue. Inoltre, gratuitamente, almeno una volta all’anno, i donatori potranno effettuare una serie di esami ematochimici, su fegato, reni e valori della glicemia, dei trigliceridi e del colesterolo, per correggere, se del caso, le abitudini di vita.

Per Marco Granata, presidente dell'Associazione Peter Pan Onlus, “il FabLab permetterà ai suoi ragazzi di mettere a frutto le ambizioni e le grandi abilità che possiedono. Ma soprattutto contribuirà a abbattere le barriere per condividere un mondo di cose”.

Ignazio Zuddas, presidente provinciale Avis, ha parlato dell'evento come “un esempio virtuoso di rete solidale”, riferendosi al contributo proficuo delle associazioni, delle imprese e di tutte le persone coinvolte. Fra loro anche Francesco Abate, Jacopo Cullin e Massimiliano Medda che condurranno la serata e la vendita di beneficenza.  Al costo di 10 euro, chiunque potrà contribuire alla buona riuscita dell'iniziativa. In cambio potrà degustare un buon panino, vegetariano e no, e una bevanda a scelta.

Correlati

Il nuovo shop con prodotti tipici della Sardegna

SardiniaLive mette in vendita una serie di prodotti tipici dell’Isola, scopri i cesti regalo, i prodotti per il corpo ed i gadget nel nostro shop online.

Scopri lo shop