Cagliari

Asse Psd'Az-Lega. L'ex assessore di Dorgali Lavra: "La Sardegna esce fuori dall'isolamento politico"

"Il nuovo e giovanissimo segretario Cristian Solinas si è dimostrato un uomo politico coraggioso"

Asse Psd'Az-Lega. L'ex assessore di Dorgali Lavra:

Di: Redazione Sardegna Live


L'ex assessore al turismo e ambiente del Comune di Dorgali Stefano Lavra commenta con positivamente l'evolversi della situazione nell'ambito dell'asse politico creatosi fra la Lega di Salvini e il Psd'Az di Cristian Solinas. 

In un comunicato, Lavra sostiene come: “Il Psd’Az, partito storico sardo che ha sempre posto al centro delle proprie battaglie politiche l'autonomismo e la peculiarità della sardità, esce fuori da l'isolamento politico che per troppi anni ha visto le scelte politiche a vantaggio dei sardi non incidere significativamente nelle decisioni a livello Regionale e tantomeno a livello Nazionale”.

“Il nuovo e giovanissimo segretario Cristian Solinas si è dimostrato un uomo politico coraggioso e di grande capacità intuitiva politica, infatti l'alleanza politica con la nuova Lega di Salvini ha prodotto un risultato storico. La rappresentanza di esponenti del PSDAZ in parlamento sia alla Camera dei deputati che al Senato della Repubblica. Dietro questa linea politica c'è una scelta chiara di creare una nuova prospettiva in chiave moderna per il partito storico dei sardi, il PSDAZ appunto che crea un asse forte con la Lega, sposa un progetto politico che anche la Lega ha sempre portato avanti, più forza al federalismo e all'autonomia dei popoli, un partito vicino alle problematiche delle persone. La nostra regione ha bisogno di scelte coraggiose, capaci di smuovere l’immobilismo che ha caratterizzato la politica, soprattutto negli ultimi anni, danneggiando tutti i sardi”.

E ancora: “Fiscalità, produttività, sviluppo economico nei settori agricoli/pastorali, artigianato commercio e turismo che da tempo soffrono e necessitano di nuova linfa. Nuove scelte appunto”.

E infine l’aspetto relativo alla legalità dopo lo scontro interno maturato nel Psd’Az, con il consigliere Carta che dopo la vicenda Acquarius ha definito Salvini “un leader sequestratore di persona” e accusato Solinas di aver  “tradito cento anni di storia” del partito sardista.

“Del fronte della legalità e sicurezza – analizza Lavra – la Lega di Salvi ha fatto il suo cavallo di battaglia, ora dalle parole di passa ai fatti, la presa di posizione sulla Nave Acquarius, carica di immigrati, il respingimento, lancia un segnale. Anche la nostra terra ha subito passivamente il problema immigrazione. Credo che non possiamo permetterci di stare a guardare, ora è il tempo delle scelte coraggiose. La linea tracciata dal giovanissimo segretario Sardista, apre nuovi scenari, la Sardegna si propone con un partito che è forza di governo. È un momento storico irripetibile. Il nuovo governo giallo-verde viene osservato con interesse dal corpo elettorale, ci si aspetta scelte coraggiose. La scelta strategica di Solinas con la creazione di un forte asse con Salvini, ci proietta verso una nuova strada come protagonisti attivi della vita politica”.

Correlati

Il nuovo shop con prodotti tipici della Sardegna

SardiniaLive mette in vendita una serie di prodotti tipici dell’Isola, scopri i cesti regalo, i prodotti per il corpo ed i gadget nel nostro shop online.

Scopri lo shop