In Sardegna

Pozzomaggiore e la “Carta d’identità-Donazione organi”: arriva l’ok dalla Giunta comunale

Il via libera definitivo è arrivato nella seduta dell’11 maggio

Pozzomaggiore e la “Carta d’identità-Donazione organi”: arriva l’ok dalla Giunta comunale

Di: Antonio Caria


Grazie al parere favorevole arrivato nel corso della Giunta comunale dell’11 maggio, il Comune di Pozzomaggiore amministrato dal Sindaco Mariano Soro ha deciso di aderire al progetto della “Carta d’identità-Donazione organi”.

Una volta attivati tutti gli strumenti necessari da parte del Responsabile del Settore Amministrativo, anche i cittadini pozzomaggioresi potranno recarsi nell’Ufficio anagrafe e registrare la loro dichiarazione di volontà alla donazione degli organi al momento del rinnovo o del rilascio del documento d’identità.

Una scelta, questa, che potrebbe salvare molte vite umane affette da gravi malattie e che potrebbe garantire al paziente di poter tornare a una vita normale. Interventi resi possibili grazie anche ai progressi della medicina che, come si legge nel sito www.trapianti.salute.gov.it, «contribuiscono a rendere il trapianto un intervento ragionevolmente sicuro e che garantisce il totale rispetto della volontà del donatore. Spesso costituisce, per il ricevente, l’unica opportunità di riprendere a vivere normalmente».

Correlati

Il nuovo shop con prodotti tipici della Sardegna

SardiniaLive mette in vendita una serie di prodotti tipici dell’Isola, scopri i cesti regalo, i prodotti per il corpo ed i gadget nel nostro shop online.

Scopri lo shop