Cagliari

Conto alla rovescia per il grande appuntamento di Vivicittà

L’assessore Marcialis: “Realizza l’idea di una città inclusiva attraverso l’attività fisica all’aria aperta”

Conto alla rovescia per il grande appuntamento di Vivicittà

Di: Redazione Sardegna Live


Ambiente, pace e dialogo. Intitolata Vivicittà, si ispira a questi principi la corsa podistica nazionale su strada promossa a Cagliari dal Comitato territoriale della UISP. Con il patrocinio del Comune, si terrà fra meno di 48 ore - domenica 15 aprile - nella zona di sant’Elia, uno dei contesti ambientali di grande valore, anche sotto il profilo paesaggistico, fra i più suggestivi del capoluogo di Sardegna.

Di oggi la presentazione al Palazzo Civico di viale San Vincenzo. A fare gli onori di casa Yuri Marcialis: "È un modo di vivere la città in maniera diversa. Oltre che fare attività fisica all’aria aperta, rappresenta un’importante opportunità di socializzazione”. Il che è “perfettamente in linea con l’idea dell’Amministrazione comunale di realizzare una città sempre più inclusiva”, che ben rappresenta anche lo slogan “Cagliari palestra a cielo aperto”.

Un unico percorso, per due eventi: la camminata ludico-motoria lungo un percorso di 4mila metri - in prossimità del Sardegna Arena e sul lungomare sant’Elia - che verrà ripercorso per tre volte per la gara competitiva di12 chilometri.

“Vivicittà è la corsa di tutti. Di tutti quelli che hanno a cuore i diritti. Di tutti quelli che hanno a cuore l’ambiente. Di tutti coloro i quali sono contro la violenza sulle donne, contro l’omofobia”, ha rimarcato Pietro Casu, presidente provinciale UISP, ricordando che anche per questa 35^ edizione 1 euro di ogni quota d’iscrizione sarà destinata ai bambini siriani che fuggono dalla guerra.

Ed ecco allora che sono in tutto 60 le città d’Italia coinvolte nella manifestazione di domenica, ma tante anche grandi capitali mondiali come Tokio, Tripoli e Sarajevo. “La partenza per tutti è alle 9,32 e sarà scandita dalla voce del GR1”, ha precisato il responsabile dell’organizzazione cagliaritana, Andrea Culeddu. Sabato 21 aprile Vivicittà si trasferirà al carcere minorile di Quartucciu, uno dei 25 istituti interessati a livello nazionale.

Il percorso è “compensato”. Ciò significa che ogni tracciato di gara è stato omologato e che attraverso parametri uguali per tutti (per esempio dislivello e grado di difficoltà) potrà essere elaborata, alla fine, un’unica classifica. Un “unico vincitore”, simbolicamente un “unico obbiettivo".
Per iscriversi c’è ancora tempo: sino a tutta la giornata di oggi (14 aprile) presso la sede territoriale UISP di viale Trieste 69 a Cagliari. Per la passeggiata ludico-motoria (4 chilometri) anche domenica (15 aprile) prima della partenza.

Correlati

Il nuovo shop con prodotti tipici della Sardegna

SardiniaLive mette in vendita una serie di prodotti tipici dell’Isola, scopri i cesti regalo, i prodotti per il corpo ed i gadget nel nostro shop online.

Scopri lo shop