In Sardegna

Centro migranti, stipendi in ritardo: “Noi lavoratori abbandonati pronti allo sciopero”

Una settantina gli ospiti extracomunitari nell’ex scuola penitenziaria, una quindicina i lavoratori che annaspano senza buste paga

Centro migranti, stipendi in ritardo: “Noi lavoratori abbandonati pronti allo sciopero”

Di: Alessandro Congia


Ancora ritardi dei pagamenti ai lavoratori che dipendono dalle due cooperative a cui la Prefettura cagliaritana ha affidato la gestione di tutte le attività interne ed esterne al centro migranti.

Siamo a Monastir, all’interno del compendio che un tempo ospitava la scuola di formazione della Polizia Penitenziaria. 

L’ODISSEA. Una quindicina di lavoratori (tra loro addetti al servizio di mensa, pulizia, mediatori culturali, un medico e un infermiere) aspettano gli stipendi arretrati: sotto accusa, così come ha anche sottolineato per l’ennesima  volta Il segretario della Funzione Pubblica della Cgil,   Giorgio Pintus, le due cooperative siciliane (Ippocrate e Azione Sociale) che ritardano il pagamento alle maestranze. Ed è tutto pronto per uno sciopero ormai inevitabile per la comprensibile disperazione degli addetti in servizio.

Correlati

Il nuovo shop con prodotti tipici della Sardegna

SardiniaLive mette in vendita una serie di prodotti tipici dell’Isola, scopri i cesti regalo, i prodotti per il corpo ed i gadget nel nostro shop online.

Scopri lo shop