Cagliari

Carceri sarde, Michele Cireddu rieletto alla guida della Uil-Pa Polizia Penitenziaria

Ecco chi sono i nuovi rappresentanti del sindacato della Penitenziaria nell'Isola

Carceri sarde, Michele Cireddu rieletto alla guida della Uil-Pa Polizia Penitenziaria

Di: Alessandro Congia


 Quinto congresso della Sardegna per l’elezione della segreteria regionale della Uil-Pa: rieletto Michele Cireddu. Presso la sala conferenze dell'Euro Hotel di Nuoro, il dibattito è stato ricco di interventi dai contenuti estremamente interessanti, sono state analizzate le varie problematiche degli Istituti del distretto e, nella relazione del segretario regionale uscente, è stata esplicitata l'attività sindacale svolta negli ultimi 4 anni. 

I lavori presieduti dal segretario generale Angelo Urso, hanno inoltre registrato la partecipazione della segretaria regionale confederale della UIL, dei segretari della UIL Polizia di Stato, della UIL Vigili del Fuoco, di diversi candidati alle prossime elezioni per il Parlamento che hanno voluto partecipare attivamente all'appuntamento fornendo degli spunti interessanti utili alla possibile risoluzione di diverse problematiche del sistema penitenziario. 

I NOMI DELL'ESECUTIVO. Sono giunti inoltre i saluti e gli auguri per un lavoro proficuo da parte del Sindaco, del Questore e del Procuratore della città di Nuoro che per impegni già assunti non hanno potuto partecipare di persona. Rispetto alla segreteria regionale uscente, oltre ai riconfermati Michele Cireddu, Salvatore Luccia, Giamonica Pili, Mauro Porceddu è stato votato all'unanimità l'ingresso della neo segretaria provinciale di Cagliari, Stefania Massidda. Sono inoltre stati eletti nell'esecutivo regionale: Francesco Piras, (Lanusei), Roberto Todde, (Cagliari), Efisio Secci, (Isili), Marco Sanna, (Oristano), Carla Piu, (Nuoro), Mariano Campus, (Sassari), Giacomo Mascia, ( Cagliari), Rinaldo Pilia, (Tempio) e Antonio Contu, (Quartucciu). 

Il Commento del segretario generale sardo: "E' motivo di orgoglio essere stato riconfermato alla guida sella segreteria regionale, nonostante i preparativi ai lavori congressuali non ci siamo fermati, proprio martedi' abbiamo incontrato il Provveditore in una riunione dove abbiamo avuto modo di denunciare le problematiche relative gli Istituti del distretto dove permangono attuali diverse vertenze. La Sardegna Penitenziaria è spesso alla ribalta per fatti di cronaca, sono numerose le problematiche irrisolte ma auspichiamo che con il prossimo Governo ci sia un cambiamento netto e radicale per rendere gli Istituti Penitenziari luoghi sicuri per gli operatori e dove i detenuti possano espiare la pena in maniera civile. La UIL in Sardegna continuerà a cercare soluzioni condivise con i vertici dell'Amministrazione ma continuerà a denunciare le anomalie come ha sempre fatto. Ci aspettano periodi difficili ma saremo pronti ad affrontarli con la giusta determinazione. Ora ci aspetta il congresso Nazionale che si terrà a Salerno dal 28 al 30 marzo dove avremo l'onore di rappresentare la Nostra Regione in un appuntamento che vedrà un ulteriore e piu' ampio confronto che si concluderà con l'elezione della segreteria Nazionale.

Correlati

Il nuovo shop con prodotti tipici della Sardegna

SardegnaLive mette in vendita una serie di prodotti tipici dell’Isola, scopri i cesti regalo, i prodotti per il corpo ed i gadget nel nostro shop online.

Scopri lo shop