Olbia

Maltempo. Paura sul volo Meridiana da Fiumicino a Olbia, il racconto di un passeggero

L'aereo ha avuto difficoltà ad atterrare a causa del forte vento

Maltempo. Paura sul volo Meridiana da Fiumicino a Olbia, il racconto di un passeggero

Di: Redazione Sardegna Live


Il maltempo che nella giornata di ieri ha interessato la Sardegna ha causato situazioni di disagio anche per quanto riguarda i trasporti specialmente aerei e marittimi.

Particolarmente delicata la situazione di emergenza vissuta dai passeggeri del volo Meridiana con partenza prevista alle ore 21,35 dall'aeroporto di Roma Fiumicino e arrivo a quello di Olbia.

"Eravamo a Roma in attesa – racconta a Sardegna Live uno dei passeggeri – quando siamo stati informati che il volo avrebbe avuto un ritardo non definito o addirittura la cancellazione a causa del forte vento che stava interessando la costa Nord-Est della Sardegna. Nel volo in questione erano prenotati 132 posti a sedere. Dall'aeroporto di Fiumicino siamo stati informati alle ore 20,40 che il volo Olbia-Roma era partito e quindi saremmo partiti con 50 minuti di ritardo".

Prosegue il racconto: "Abbiamo così imbarcato le valige, sono stati fatti i controlli e alle ore 21,50 hanno avuto inizio le operazioni di imbarco: tutti a bordo. Si è partiti in ritardo, come previsto, e ci è giunta voce che l'aereo sarebbe potuto atterrare ad Alghero Fertilia perché a Olbia il vento soffiava ad una velocità di 50 km/h. Mentre sorvolavamo le coste dell'Isola, come da routine, arriva il segnale di allacciare le cinture".

Poi la paura: "L'aereo è in arrivo a Olbia. Iniziano le manovre di atterraggio ma quando il velivolo provava a scendere di quota le forti raffiche di vento gli facevano perdere la stabilità. L'aereo si inclinava sul lato destro e iniziava a vibrare in una maniera impressionante con forte oscillazioni. Abbiamo capito subito che sarebbe stato quasi impossibile atterrare. L'aereo si è rialzato in volo e per ben mezz'ora è stato fermo in attesa di un miglioramento delle condizioni meteo. All'interno, i passeggeri, hanno iniziato a farsi prendere dal panico, un ragazzo sui 25 anni è entrato in iperventilazione e la situazione si faceva veramente pesante. La gente si guardava negli occhi preoccupata, gli steward non sapevano nulla".

"Dopo un po', per fortuna, è arrivata  la voce del comandante, ovviamente sardo, che ci ha rassicurato informandoci di un nuovo tentativo di atterraggio nonostante le condizioni meteo non fossero le migliori. Nuovamente forti oscillazioni, i passeggeri stringono i denti, si tocca terra e parte un forte applauso, gioia a non finire. Siamo sani e salvi".

Il vento, a Olbia così come in numerosi altri settori dell'Isola, ha continuato a soffiare per tutta la notte causando danni e disagi.

Correlati

Il nuovo shop con prodotti tipici della Sardegna

SardiniaLive mette in vendita una serie di prodotti tipici dell’Isola, scopri i cesti regalo, i prodotti per il corpo ed i gadget nel nostro shop online.

Scopri lo shop