Giave

Deliberata la Zona Franca. La sindaca Maria Antonietta Uras: «Siamo il primo Comune in Provincia di Sassari»

Il Consigliere Giulio Muzzo: «stiamo giustamente deliberando per attivare un nostro diritto»

Deliberata la Zona Franca. La sindaca Maria Antonietta Uras: «Siamo il primo Comune in Provincia di Sassari»

Di: Antonio Caria


Il 17 novembre, il Consiglio comunale di Giave ha deliberato per la “Zona Franca” al consumo. La decisione fa seguito all’approvazione, nel corso della seduta di Giunta del 3 dello stesso mese, dell’atto d’indirizzo.

Nella conseguente delibera numero 105, si rileva come «l’istituzione della zona franca, in tutto il territorio della Sardegna, è ritenuto uno strumento basilare  e  propedeutico  a  qualsiasi  azione  politica  di  sviluppo,  indispensabile  per  creare condizioni  di  crescita  reale del nostro  PIL (Prodotto Interno Lordo), attrarre capitali, nuove tecnologie e competenze imprenditoriali, favorire la produzione, il commercio e l’esportazione di merci non solo in ambito comunitario».

Nello stesso documento, è stato posto l’accento sul fatto che, già nel 2013, e precisamente il 22 di aprile, l’Amministrazione comunale guidata allora dal Sindaco Giuseppe Deiana, aveva dato mandato al primo cittadino «di porre in essere gli atti necessari per l’istituzione e l’operatività in questo Comune della Zona Franca  e  conseguente  applicazione  dei  diritti  speciali  sui  generi  riservati  alla  popolazione  residente,  senza  il pagamento di Dazi Doganali, Iva ed Accise in quanto tutto il territorio dell’Isola della Sardegna risulta ricadente nella configurazione  giuridica  della  extra  doganalità attribuita,  sia  ai  punti  franchi,  che  alle  zone  franche  Italiane».

La stessa Sindaca Maria Antonietta Uras ha illustrato il punto all’ordine del giorno e ha posto l’attenzione sui vantaggi che derivano dall’istituzione della Zona Franca, come  la riduzione di imposte e tasse e l’abbattimento dei costi energetici e dei trasporti, con conseguenti benefici e impulsi allo sviluppo.

Il Consigliere Nicola Addis ha, invece, evidenziato come il Comune di Giave sia il primo in provincia di Sassari a prendere tale iniziativa. «Noi stiamo giustamente deliberando – ha aggiunto il Consigliere Giulio Muzzo – per attivare un nostro diritto che soprattutto costituirebbe un impulso importante per far rifiorire la nostra terra e la nostra comunità».

 

 

Correlati

Il nuovo shop con prodotti tipici della Sardegna

SardegnaLive mette in vendita una serie di prodotti tipici dell’Isola, scopri i cesti regalo, i prodotti per il corpo ed i gadget nel nostro shop online.

Scopri lo shop