Oliena

I dolci di Anna Gardu volano in Giappone

L’artista di Oliena sarà l'unica fra tutte le eccellenze a livello internazionale ad esporre al museo di Arte e Design un'opera in materia dolciaria.

I dolci di Anna Gardu volano in Giappone

Di: Cristina Tangianu


Ancora una volta l’artista dolciaria di Oliena viene scelta per rappresentare la Sardegna a livello internazionale.

Questa volta parteciperà alla mostra sull'Artigianato Artistico al museo di Arte e Design a Toyama, e sarà, oltre che l'unica Sarda, anche l'unica fra le eccellenze Internazionali a presentare un'opera dolciaria.

In particolare, un dolce, tra le tante opere d’arte realizzate da Anna Gardu, è stato individuato dagli organizzatori e resterà esposto per tre mesi.

Si tratta di "sa timballa", nome originario del dolce, come ci spiega Anna. “Aveva valore simbolico in quanto veniva donato dai compari ai padrini come segno di gratitudine per aver accettato il ruolo di padrini. Oggi pur tenendo la stessa forma di allora, una sorta di campana in croccante di mandorle, vuoto all'interno, viene regalato in varie occasioni. Ribattezzato nella mia forma innovativa come cupola, le decorazioni si ispirano alla filigrana sarda.  Delle volte, in alcuni, riporto le decorazioni dei costumi sardi proprio come faceva il mio bisnonno Nicola Colli già nel 1890”.

L’inaugurazione della mostra è fissata per il 18 novembre, ma il “dolce parte la prossima settimana”, ci racconta ancora Anna Gardu con il suo modo gentile e con quell’umiltà che da sempre la contraddistingue.

 

Correlati

Il nuovo shop con prodotti tipici della Sardegna

SardegnaLive mette in vendita una serie di prodotti tipici dell’Isola, scopri i cesti regalo, i prodotti per il corpo ed i gadget nel nostro shop online.

Scopri lo shop