Cagliari

Raccontare con spirito libero la vita e le storie del popolo dei sardi: questa è la nostra missione

C'è una Sardegna che cammina e che guarda al futuro

Raccontare con spirito libero la vita e le storie del popolo dei sardi: questa è la nostra missione

Di: Roberto Tangianu


Aprire una finestra sul mondo significa osservare da vicino le cose che accadono e dietro le cose che accadono ci sono sempre le storie delle persone che agitano, con il loro vivere, il cammino dell’esistente.

Sardegna Live, fin dal suo nascere, racconta con spirito libero di trasparenza e testimonianza tutto quel che caratterizza la vita dei sardi e non solo, nei diversi ambiti e in tutte le sue forme più rappresentative.

Tutto ha inizio il 13 marzo 2013, lo stesso giorno in cui Papa Francesco è diventato il 266° sovrano della Chiesa cattolica: timidamente, ma armati di passione e volontà, abbiamo iniziato a scommettere su un progetto che voleva essere e diventare la voce di un popolo, spazio aperto al commento e alle discussioni, presidio di una cronaca che non è mai minore e soprattutto marginale, occhio attento e punto di riferimento anche per le  più piccole realtà della nostra terra, che poggia su una superficie di 24.000 km², suddivisa in 377 comuni e animata da 1.663.000 abitanti.

La costanza con cui abbiamo portato avanti il nostro lavoro è stata premiata da un consenso crescente: i numeri sono dalla nostra parte ma dietro ai numeri c’è il sostegno che non ci avete mai fatto mancare, diventato parte di una squadra sempre più forte e sempre più determinata.

Siamo stati vicini quando abbiamo trasferito nelle case di tutti le immagini drammatiche che piegavano l’isola sotto i colpi dell’alluvione o mentre bruciava per colpa di chi attentava alla bellezza del suo patrimonio paesaggistico.

Non ci avete lasciato da soli quando abbiamo amplificato la commozione dei pastori dell’Umbria colpiti dal terremoto, che ricevevano in dono, a Cascia, mille pecore donate dai pastori della Sardegna, per ricominciare a vivere.

Abbiamo condiviso, con le nostre dirette, i Carnevali dell’isola, le feste che segnano il calendario degli eventi, Sant’Efisio a Cagliari, la Cavalcata Sarda a Sassari, la Sartiglia a Oristano, il Redentore a Nuoro, solo per citare alcune delle manifestazioni che la nostra testata ha voluto documentare.

Abbiamo pubblicizzato centinaia di eventi e ottenuto sempre un risultato, grazie alla fiducia di chi ha investito con Sardegna Live, su un nuovo modo di comunicare i contenuti e le aspettative.

Abbiamo costruito il nostro certificato di garanzia sulla credibilità, sulla trasparenza, sulla totale autonomia che contraddistingue il nostro libero operato, sulla coralità di voci che hanno potuto contare su uno spazio di incontro comune.

Per questo, da oggi, Sardegna Live si presenta con una veste grafica nuova, che mette in evidenza un Portale più ampio ed efficiente, che proietta e potenzia il suo nuovo corso verso una platea che è sempre più esigente, qualificata e attenta.

Sardegna Live continuerà ad essere, ma con maggiore forza, la voce dell’Isola: con la cronaca puntuale dei fatti che accadono, con le dirette che trasferiscono gli eventi e accorciano le distanze, con il sostegno di chi vorrà investire su una piattaforma che garantisce i risultati attesi, con l’amore immenso per una storia che abbiamo avuto in eredità e che vogliamo continuare a raccontare.

Foto di Gabriele Doppiu

Correlati

Il nuovo shop con prodotti tipici della Sardegna

SardegnaLive mette in vendita una serie di prodotti tipici dell’Isola, scopri i cesti regalo, i prodotti per il corpo ed i gadget nel nostro shop online.

Scopri lo shop