Oristano

Vaccini agli amici a discapito dei pazienti fragili, indaga la Procura oristanese

Corsie preferenziali per la somministrazione di vaccini a chi non ne aveva diritto

Vaccini agli amici a discapito dei pazienti fragili, indaga la Procura oristanese

Di: Redazione Sardegna Live


Nella mattinata di ieri i carabinieri dei Nas di Cagliari hanno depositato un'informativa presso la Procura di Oristano. E' un passaggio cruciale nell'ambito dell'indagine che ha preso il via a inizio marzo, quando erano state messe in luce presunte irregolarità nella somministrazione dei vaccini. Secondo quanto trapelato, diversi professionisti sarebbero stati inseriti negli elenchi delle inoculazioni pur non avendone diritto ottenendo la precedenza sui cosiddetti pazienti fragili. Al centro dell'indagine, come riportato da L'Unione Sarda, vi sarebbero farmacisti e volontari che prestano servizio anche nel 118.

I militari del Nas, agli ordini del capitano Nadia Gioviale, hanno compiuto diversi interventi investigativi raccogliendo a fine marzo numerosi documenti nel Poliambulatorio di via Pira, all'ospedale San Martino e negli uffici dell'Igiene pubblica di via Carducci, dove si trova la sede amministrativa della Assl. 

Correlati

Il nuovo shop di Sardegna Live

SardegnaLive mette in vendita una serie di prodotti tipici dell’Isola, scopri i cesti regalo, i prodotti per il corpo ed i gadget nel nostro shop online.

Scopri lo shop