Napoli

Napoli. Il corteo pacifico dei commercianti: "Tu ci chiudi, tu ci paghi"

Un breve corteo per da voce al malcontento: 150 fra gestori di bar, farmacie, ferramenta, palestre e ristoranti, senza arrecare disagi e con la mascherina

Napoli. Il corteo pacifico dei commercianti:

Di: Giammaria Lavena


Un corteo pacifico per dare voce al malcontento del popolo: titolari di ferramenta, pizzerie, bar e ristoranti, farmacisti e gestori di alcune palestre della zona, tutti rigorosamente in mascherina, hanno manifestato nelle strade di Napoli. Un'immagine che sicuramente si allontana da quelle recenti dei disordini notturni nella città, in cui regnava il caos, fra fumogeni e scontri ingiustificati.

"Non possiamo fidarci di chi ci ha già rifilato una fregatura: è per questo che diciamo, tu ci chiudi, tu ci paghi". Questo lo slogan esibito dai circa 150 commercianti del Rione Traiano e del quartiere Soccavo del capoluogo campano. 

Presenti alla manifestazione anche Luca Caropreso, portavoce nazionale dell'associazione Elite Taxi e l'assessore comunale Alessandra Clemente. I manifestanti hanno brevemente sfilato in corteo, senza arrecare danni al traffico, in piazza Giovanni XXIII, prima di chiudere la protesta.

Correlati

Il nuovo shop con prodotti tipici della Sardegna

SardegnaLive mette in vendita una serie di prodotti tipici dell’Isola, scopri i cesti regalo, i prodotti per il corpo ed i gadget nel nostro shop online.

Scopri lo shop