Roma

Covid, nuovo Decreto di Conte: confermata chiusura per locali e ristoranti alle 24

Il Premier in conferenza stampa: confermate le aperture per i centri estetici e parrucchieri

Covid, nuovo Decreto di Conte: confermata chiusura per locali e ristoranti alle 24

Di: Alessandro Congia


“Il Paese non può permettersi una nuova battuta d’arresto con un secondo  lockdown, dipenderà unicamente dai sacrifici che facciamo ogni giorno, attenendoci scrupolosamente all’uso delle mascherine, all’igienizzazione delle mani e al distanziamento sociale. Dobbiamo impegnarci, la situazione è difficile ma il Governo c’è”.

Giuseppe Conte, nella conferenza stampa di poco fa, alle 21:30, ha snocciolato gli aspetti fondamentali del nuovo Dcpm, che di fatto conferma la linea restrittiva del Decreto precedente.

I sindaci potranno disporre la chiusura al pubblico dopo le 21 di vie e piazze laddove possano esserci assembramenti, tutte le attività di ristorazione sono consentite dalle 5 del mattino alla mezzanotte se il consumo avviene ai tavoli, se non è consentito ai tavoli, la somministrazione deve terminare alle 18; consegne a domicilio senza limiti, asporto fino alla mezzanotte; è consentito che al tavolo ci siano solo sei persone, tutti i ristoratori e i gestori devono seguire scrupolosamente i protocolli di sicurezza; sale gioco, sale scommesse, bingo, apertura consentita fino alle ore 21; attività scolastiche proseguiranno in presenza, fondamentale per i  licei, tecnici, professionali, favorire modalità didattiche ancora più flessibili  e se fattibile anche turni pomeridiani; rimane vietato lo sport, no gare e competizioni nell’attività dilettantistica, si alle forme individuali; no alle sagre, fiere locali, sospesi convegni, congressi, ma quest’ultimi possono svolgersi se con modalità a distanza tra i posti  a sedere. Per la categoria parrucchieri e centri estetici non sono previste restrizioni o chiusure. E' stato deciso di permettere a palestre e piscine di rimanere aperte, ma con una settimana di tempo per adeguarsi ai nuovi protocolli di sicurezza. Chi non si adeguerà, dovrà chiudere tra sette giorni.

Correlati

Il nuovo shop con prodotti tipici della Sardegna

SardegnaLive mette in vendita una serie di prodotti tipici dell’Isola, scopri i cesti regalo, i prodotti per il corpo ed i gadget nel nostro shop online.

Scopri lo shop