In Italia

Sugli scontrini fiscali spunta la voce “Contributo covid-19” che va dalle 2 alle 4 euro

Un surplus da due a quattro euro, con tanto di voce a parte sullo scontrino per sanificazione ed extra

Sugli scontrini fiscali spunta la voce “Contributo covid-19” che va dalle 2 alle 4 euro

Di: Redazione Sardegna Live


Il Codacons denuncia aumenti medi del 25 per cento per taglio capelli o messa in piega. In più quella che è stata ribattezzata la “tassa Covid”. Lo riporta Il Sole 24 Ore.

Un surplus da due a quattro euro, con tanto di voce a parte sullo scontrino che il cliente deve pagare per contribuire alle spese di sanificazione e messa in sicurezza del locale. Sempre al Codacons arrivano segnalazioni di estetisti che impongono, per l’emergenza Covid, “kit obbligatori da indossare con costo extra di 10 euro a carico del cliente”.

La prassi della tassa Covid è stata riscontrata e denunciata anche dall’Unione nazionale consumatori. “Si tratta di una sorta di tassa di sanificazione applicata da parrucchieri, estetisti e alcuni dentisti - spiega il presidente Massimiliano Dona -, una prassi scorretta che si sottrae forse anche da un punto di vista fiscale alla somma dovuta al consumatore”.

Correlati

Il nuovo shop con prodotti tipici della Sardegna

SardegnaLive mette in vendita una serie di prodotti tipici dell’Isola, scopri i cesti regalo, i prodotti per il corpo ed i gadget nel nostro shop online.

Scopri lo shop