Gela

Abusi sessuali su una ragazza disabile. Arrestato il marito della mamma che si professa innocente

A seguito dell’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Giudice per le indagini preliminari, per l’uomo sono scattati gli arresti domiciliari.

Abusi sessuali su una ragazza disabile. Arrestato il marito della mamma che si professa innocente

Di: Redazione Sardegna Live


È accusato di aver abusato sessualmente di una ragazza di 18 anni disabile. Un 40enne della zona di Gela, Basso Salento, è stato arrestato dagli agenti del commissariato di Galatina. A seguito dell’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip l’uomo è finito agli arresti domiciliari. 

Le indagini hanno preso il via, nell’agosto scorso, dopo la denuncia di una donna che avrebbe raccolto le confidenze della figlia affetta da un disagio psichico.

Gli episodi, secondo l’accusa, si sarebbero verificati in tre occasioni. Il patrigno avrebbe palpeggiato e baciato la ragazza in una località di campagna e in casa, lontano da occhi indiscreti. La ragazza nei giorni scorsi è stata ascoltata dal pm alla presenza di una psicologa.

 

Il presunto carnefice, marito della mamma della 18enne, è stato sentito dal gip, nel corso dell’interrogatorio di garanzia, nel corso del quale ha respinto tutte le accuse. L’uomo ha sostenuto di non aver mai molestato la figliastra, né di essersi appartato con lei. Inoltre, ha riferito sui rapporti conflittuali e una serie di dissidi con la moglie, spesso di natura economica. Tanto che, nel mese di agosto (quando è stata presentata la denuncia) ha avuto un violento litigio con la coniuge e si è dovuto allontanare da casa. La difesa, nella giornata di lunedì presenterà ricorso al tribunale del riesame, impugnando l’ordinanza del gip.

Correlati

Il nuovo shop con prodotti tipici della Sardegna

SardegnaLive mette in vendita una serie di prodotti tipici dell’Isola, scopri i cesti regalo, i prodotti per il corpo ed i gadget nel nostro shop online.

Scopri lo shop