Sanremo

Tutti pazzi per Sanremo: cosa vedremo nella seconda serata

Amadeus batte tutti con una media di 10 milioni 58mila telespettatori (52.2% di share): mai così dai tempi di Bonolis

Tutti pazzi per Sanremo: cosa vedremo nella seconda serata

Di: Redazione Sardegna Live


Il Festival di Sanremo targato Amadeus abbatte le polemiche e vince la scommessa degli ascolti. La prima serata della kermesse in mondovisione tiene incollati agli schermi 10 milioni 58mila telespettatori di media (52.2% di share).  Un risultato percentuale migliore di quello dell'anno scorso, quando la prima serata del Baglioni bis aveva totalizzato una media del 49.5% di share (10 milioni 86mila telespettatori). Non solo, è la media più alta centrata dalla prima serata dal 2005, quando il festival condotto da Paolo Bonolis aveva ottenuto il 54.10%

"Il picco di share al 60%  - spiega il direttore di Ra1 - avviene quando a mezzanotte e 27 Amadeus ed Emma raggiungono piazza Colombo dove la cantante si esibisce. Era la prima volta a Sanremo. Si è usciti dalla liturgia classica. Il lavoro di innovazione è il lavoro che deve fare il servizio pubblico".

Particolarmente apprezzato, nel corso della prima puntata, il coraggioso monologo di Rula Jebreal, che affronta il drammatico tema della violenza sulle donne. Piacevole risveglio, questa mattina, anche per Fiorello, sempre mattatore, che stamattina ha esordito con un tweet eloquente "Minchia!".

Tiziano Ferro si esibisce celebrando Mia Martini. Flop di serata Diletta Leotta che non convince. Il suo monologo sulla bellezza dedicato a nonna seduta in platea è noioso e manca di spontaneità.

Il colpo di scena lo regala Achille Lauro, in gara con Me ne frego. Si presenta sul palco coperto da un pesante mantello che lascia cadere durante l'esibizione rimanendo seminudo e divenendo virale sul web.

Stasera, a fianco ad Amadeus, oltre al solito Fiorello, le giornaliste del Tg1 Laura Chimenti e Emma D'Aquino oltre a Sabrina Salerno. Fra le nuove proposte toccherà a Martinelli e Lula contro Fasma, Marco Sentieri contro Matteo Faustini. Fra i big Piero Pelù, Elettra Lamborghini, Enrico Nigiotti, Levante, Pinguini tattici Nucleari, Tosca, Francesco Gabbani, Paolo Iannacci, Rancore, Junior Cally, Giordana Angi, Michele Zarrillo. Tiziano Ferro canterà con Massimo Ranieri Perdere l'amore e un medley di Sere nere, Il regalo più grande e Per dirti ciao. Ci saranno anche i Ricchi e Poveri, Zucchero, Gigi D'Alessio, e il sardo Paolo Palumbo un ragazzo affetto da Sla che anche grazie alla passione per la musica combatte la malattia.

Correlati

Il nuovo shop con prodotti tipici della Sardegna

SardegnaLive mette in vendita una serie di prodotti tipici dell’Isola, scopri i cesti regalo, i prodotti per il corpo ed i gadget nel nostro shop online.

Scopri lo shop