Napoli

Napoli. Noemi respira da sola: “Ha chiesto le sue bambole”. Sicario fermato a Siena

La bellissima notizia di quest’oggi

 Napoli. Noemi respira da sola: “Ha chiesto le sue bambole”. Sicario fermato a Siena

Di: Redazione Sardegna Live


Noemi, la bimba ferita nella sparatoria di piazza Nazionale una settimana fa, respira da sola. La piccola, ricoverata nell'ospedale Santobono, è sveglia e cosciente. Le sue prime parole sono state queste: «Datemi le mie bambole». Intanto è svolta nelle indagini: il sicario che ha sparato alla piccola è stato fermato a Siena. 

Da questa mattinata Noemi «è stata portata ad uno stato di sedazione non profonda e attualmente evidenzia una valida respirazione spontanea, supportata da ossigeno ad alti flussi, senza necessità di ventilazione meccanica». Sono incoraggianti le notizie dal bollettino medico. «Nella giornata di ieri la bambina è stata sottoposta a broncoscopia sia a destra che a sinistra, così da permettere di liberare i bronchi da muchi e coaguli. La prognosi permane riservata. Il prossimo bollettino sarà diramato tra 24 ore.

(tratto da Il Messaggero.it)

Correlati

Il nuovo shop con prodotti tipici della Sardegna

SardegnaLive mette in vendita una serie di prodotti tipici dell’Isola, scopri i cesti regalo, i prodotti per il corpo ed i gadget nel nostro shop online.

Scopri lo shop