Roma

"L'uomo che comprò la luna" sbanca nella penisola. Incassi da record, quasi come Avengers

Un grande successo per la pellicola di Paolo Zucca con Benito Urgu e Jacopo Cullin. E il Corriere della Sera celebra il risultato: "Local batte global"

Di: Pietro Lavena


L'uomo che comprò la luna è divenuto un caso mediatico. L'ultima pellicola del regista sardo Paolo Zucca è approdata nella penisola facendo registrare numeri davvero straordinari.

Corriere della Serala RepubblicaComingSoon, tutti celebrano il film che segna una nuova primavera dell'intramontabile comico Benito Urguconsacrando definitivamente l'attore cagliaritano Jacopo Cullin.

"Un road movie sardo in chiave commedia batte i Vendicatori della Marvel - scrive Stefania Ulivi sul Corriere -. Local batte global: L'uomo che comprò la luna, opera seconda di Paolo Zucca, ieri ha ottenuto la miglior media copia al box office (3.937 euro, meglio di Avengers: Endgame che nel frattempo ha strappato al Titanic il secondo posto nella classifica di sempre)".

Un incasso di 384.978 euro, con sole 15 copie, per una pellicola che racconta una paradossale contesa fra Sardegna e USA sul diritto di proprietà del satellite. Nel cast, oltre ai già citati attori isolani, Francesco Pannofino, Stefano Fresi, Lazar Ristovski e Angela Molina.

"Non solo supereroi - commenta la Repubblica -, al cinema tenta l'impresa un piccolo film che in Sardegna al debutto è stato un successo. L'uomo che comprò la luna di Paolo Zucca ha incassato 300 mila euro con solo 10 copie nelle sale e da giovedì 2 maggio Indigo Film lo ha distribuito nel resto d'Italia. A fine week end il film è secondo per media per sala - è uscito in 14 copie - dopo Avengers-Endgame. Sabato la media per sala del film italiano era di 1298 euro, cotro i 1462 del kolossal Marvel".

Comingsoon.it dipinge l'opera di Zucca come "una favola lirica, un racconto surreale, un film di fantascienza, una storia che trasuda una grazia e uno stupore quasi zavattiniani, e perfino una satira, e qui si intuisce la mano di sceneggiatrice di Geppi Cucciari. In quanto sardo, Zucca conosce bene la sua terra e i suoi abitanti, e si permette di giocare con i luoghi comuni che li riguardano. Da cinèphile qual è, si diletta con l'epica del viaggio dell'eroe, che fa ritorno nel luogo d’origine e scopre di non averlo mai dimenticato". 

Correlati

Il nuovo shop con prodotti tipici della Sardegna

SardegnaLive mette in vendita una serie di prodotti tipici dell’Isola, scopri i cesti regalo, i prodotti per il corpo ed i gadget nel nostro shop online.

Scopri lo shop